Dettagli Recensione

 
Il diario del vampiro. L'ombra del male
 
Il diario del vampiro. L'ombra del male 2011-08-18 10:18:54 Rowan
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Rowan Opinione inserita da Rowan    18 Agosto, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Smith e Meyer sulla stessa lunghezza d'onda?

olto scettica inizio questo libro. Fino al quarto mi sono piaciuti davvero tantissimo, poi purtroppo c’è stato un calo incredibile. A cosa sia dovuto non lo so, ma la Smith ha perso la sua voglia di scrivere. Detto questo, passo al libro in sé:

La confusione rimane. Un momento prima sono ad una festa, poi Damon e Elena si abbracciano, poi non si capisce chi parla mentalmente con chi, e se nel frattempo si baciano o meno, per passare alla conversazione telepatica tra Elena e Il bambino Damon legato alle catene, e in un secondo sono tutti sdraiati chissà dove con una Elena mezza morta.

Odiosissima Elena, che continua a dichiarare amore eterno per Stefan, ma come mai finisce abbracciata a Damon ogni cinque secondi? I loro sbaciucchiamenti, poi, lasciamoli perdere.. avrei dato un pugno in faccia ad entrambi.

Ridicolo oltre ogni dire l’uscita di Lakshimi: «Non capisco perché non siete mai andati a trovare Stefan in prigione.»
Sguardi increduli tra i presenti, e poi.. «Ah, perché? Lo si può andare a trovare?»
Applausi per l’intelligenza di 2 vampiri, 2 umane e una.. mah, cosa sarà ormai Elena? Una falena gigante, con quelle ali assurde.. nessuno aveva pensato di informarsi? Complimenti.
Devo dirlo: nei primi quattro libri la Smith ci ha messo il cuore, e si vede. Ma dal quarto in poi.. odio dirlo, ma.. sembra che Lisa Jane cerchi di far competere la relazione Elena-Stefan-Damon con l’orrido triangolo Bella-Edward Lampadina e il licantropo. Il che è ridicolo, perché fino ai primi quattro libri questa saga era decisamente molto meglio di Twilight.

Assolutamente comico il fatidico incontro con Stefan della prigione: Elena fa vestire Damon e Sage con SACCHI DI IUTA! Per non far sentire in imbarazzo Stefan, che ovviamente non avrà un bell’aspetto, e lei come si veste? Con qualche ciuffo di tulle d’oro, con grappoli di pietre preziose per coprire i punti strategici. Sandali d’oro con tacco alto, e collana di diamanti gialli. Evviva la coerenza!

«Stefan, Amore, ti vedo un po’ male.. sei un po’ grigio.. sicuro di star bene? Oh, scusami un momento, questa collana di diamanti pesa un sacco, la cambio con quella di zaffiri e torno subito da te!»

Avevo sempre messo la Smith molto sopra la Meyer, ma ora.. le due potrebbero benissimo andare a prendere un caffè insieme tutte le mattine, ormai sono allo stesso livello.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
Che tirata questa recensione! beata te che hai ancora di coraggio di leggere storie di vampiri. Twilight è stato il mio più grande atto di autolesionismo (l'unico volontario direi ;) e non ho più la forza di volontà di avvicinarmi a un settore fantasy - vampiresco -.-
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Elefante a sorpresa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ladra di frutta
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La danza del Gorilla
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
4.1 (3)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri