Dettagli Recensione

 
L'uomo di paglia
 
L'uomo di paglia 2011-12-27 11:53:59 Fonta
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Fonta Opinione inserita da Fonta    27 Dicembre, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Lo spaventoso spaventapasseri

Jack McEvoy è un reporter di cronaca nera del Times. E' appena stato messo sulla graticola per dei tagli di personale dalla direzione, che vuole così liquidare un seppur bravissimo giornalista, ma il cui oneroso stipendio e la poca dimestichezza con la tecnologia si discostano dalle linee progettuali della testata.

Jack non vuole lasciare il giornale come atri sui predecessori e cerca un "pezzo d'addio" che lasci il segno, un colpo di scena colossale, a suo modo di dire "un bel vaffa' alla direzione".
L'intuizione gli viene da una chamata di un quartiere di periferia, dove un ragazzo di colore è stato arrestato con l'accusa di un terribile omicidio, ma la storia ha parecchie falle per Jack.

Wesly Carver è un genio informatico, lavora per un'azienda di protezione dati. Gli vengono affidati numerosi ed importanti documenti multimediali,i quali vengono resi inacessibili, chiunque abbia provato ad entrare in possesso di questi è stato annientato da Carver, il quale riesce ad entrare nelprocessore del malintenzionato, liquidargli ilconto in banca e piazzare sul suo pc dei movimenti su siti pedopornografici che saranno di pubblico dominio per FBI.

Rachel Walling è un'agente dell'FBI, ha vuto una relazione con Jack anni orsono. Ha un'istinto fuori dal comune. L'azione èilsuo pane quotidiano.

Freddy è il braccio descro di Carver, un giovane hacker, che in passato ha avuto problemi con la giustizia.

Angela Cook è una giovane reporter che è stata scelta dalla direzione del Times per rimpiazzare McEvoy.

Questi sono i personaggi principali del nuovo thriller di Michael Connelly.
Non avevo mai letto nulla di questo autore, e questo regali di Natale è stata una piacevole occasione.
Uno stile veloce, fatti e pesonaggi molto dinamici rendono la lettura molto piacevoleed intrigante.
L'assassino viene volutamente presentato già dalle prime pagine, così lo scrittore si limita a descrivere la corsa contro il tempo dei protagonisti per incastralo prima che lui "incastri" loro.

Personalmente non resterà nei miei ricordi come uno dei più bei thriller mai letti ma, in futuro riprenderò questo autore che mi èpiaciuto molto per il suo stile.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
thriller
Trovi utile questa opinione? 
63
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.7 (5)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Tre passi nel delitto
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La lista degli stronzi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri