Dettagli Recensione

 
In difesa di Jacob
 
In difesa di Jacob 2012-04-30 23:23:57 Illary
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Illary Opinione inserita da Illary    01 Mag, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

COLPEVOLE ?

Davvero bello questo legal thriller!
Andy Barber è il primo vice procuratore distrettuale della cittadina di Newton, è lui ad indagare sui crimini più efferati che avvengono in città. Così quando Ben Rifkin, compagno di scuola di suo figlio Jacob viene brutalmente assassinato, Andy apre l'indagine. Ma qualcosa non quadra... perchè gli amici di Jacob gli chiedono se anche suo figlio sarà interrogato? Perchè Jacob aveva un coltello? E perchè tutte le prove sembrano portare a lui?

La vicenda viene raccontata in parte in prima persona da Andy Barber, ed in parte sotto forma di interrogatorio al cospetto di un gran giurì. In buona parte il tribunale e gli interrogatori sono alla base della storia, per la gioia degli amanti del legal thirller. Fino alle ultime pagine la trama continua a svilupparsi, e numerosi colpi di scena di susseguono inaspettati fino ad arrivare ad un finale per nulla scontato o banale. In particolare, oltre al filone "legal" al quale siamo abituati, in questo libro vengono sviscerati la disperazione della famiglia dell'accusato, i sensi di colpa, l'odio e l'indifferenza mostrati da vicini ed ex amici, i sentimenti, ed i difficili rapporti che intercorrono fra i componenti della famiglia colpita dalla gravissima accusa.

Forse questo libro poteva essere un pò più travolgente, la trama è molto ordinata e lineare soprattutto in linea temporale, ma nel complesso lo coinsidero davvero una lettura piacevole! Consigliato agli amanti del genere...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Legal thriller in genere
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 
Con questo libro di grande impatto emotivo William Landay si avvale della propria esperienza di procuratore distrettuale in Massachussets. Legal thriller ben congegnato nel quale la vicenda processuale si intreccia con il dramma umano di una famiglia che all’improvviso si ritrova ad affrontare il processo del figlio e tutto ciò che ne comporta. Uscito in Italia in anteprima mondiale il libro si contraddistingue essenzialmente per la vicenda umana e le relazioni dei suoi personaggi. La trama è avvincente e si basa sull'omicidio, brutale, di un ragazzo di quattordici anni, Benjamin Rifkin ucciso con tre coltellate al petto e lasciato riverso a faccia in giù nell'erba. Tra gli studenti, tra le loro famiglie, all'interno della struttura scolastica che dovrebbe rappresentare solidità e sicurezza è il panico più assoluto. La pubblica accusa viene affidata al sostituto procuratore distrettuale Andy Barber e dopo 5 giorni di indagini che non conducono a niente, inaspettatamente si fa strada una pista che porta ad individuare il presunto colpevole proprio nel figlio di Barber, Jacob, coetaneo della vittima e suo compagno di scuola. Andy, sollevato dal caso, decide di indagare da solo al fine di discolpare il figlio, nella cui innocenza crede fermamente, anche quando gli indizi sembrano essere tutti contro di lui, persino la consulenza della psicologa che ravvisa nel ragazzo una personalità fortemente disturbata. Un neo adolescente che fatica a distinguere nettamente il bene dal male, il giusto dallo sbagliato, ancora come un bambino di sette anni. Questa storia ci tormenta con un interrogativo feroce: «Fin dove può, e deve, un genitore arrivare per proteggere il proprio figlio?» Tutte le certezze di Andy sembrano crollare. Tuttavia, nonostante gli indizi portino a incriminare Jacob, lui rimane fortemente aggrappato alla convinzione della sua innocenza. Metterà in discussione ogni cosa pur di tirarlo fuori dai guai, la propria credibilità, il lavoro, il proprio passato e persino i rapporti con la moglie Laurie. Un romanzo che travolge per l'incredibile amore che racconta. Quello di un padre verso il figlio. Quello di un uomo combattuto tra la ricerca della verità e la paura di scoprirla.
«I nostri figli ci rendono vulnerabili.» Riterrei in questa frase racchiuso tutto il fulcro del romanzo.
Scritto in modo avvincente anche nella parte dedicata ai tecnicismi processuali che nel complesso dell’opera costituiscono parte, oserei dire secondaria, rispetto ai risvolti e alle implicazioni umane della vicenda. Il libro terrà avvinto il lettore fino alle ultime pagine che lasceranno senza fiato e con molti spunti di riflessione: quanto possiamo dire di conoscere davvero i nostri figli e quanto i loro comportamenti rispecchino dunque i valori loro trasmessi. Quanto invece è soltanto determinato dalla natura e dall’indole di ognuno. Un libro in grado di coinvolgere ogni famiglia e ogni genitore perché in grado di far riflettere.
In risposta ad un precedente commento
Cristina72
08 Novembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
La tua è una vera e propria recensione e non un commento. Avresti dovuto usare il tasto "Aggiungi la tua opinione" per inserirla.
grazie infinite, effettivamente mi è venuto qualche dubbio. Ciao!!
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte della svastica
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri