Dettagli Recensione

 
Acqua buia
 
Acqua buia 2012-07-14 09:19:19 LuigiDeRosa
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
LuigiDeRosa Opinione inserita da LuigiDeRosa    14 Luglio, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Acqua cheta fondo...

Lansdale insieme a Stephen King è uno dei massimi esponenti della novella gotica, anzi horror, ma la bravura che dimostra nel farti saltare dalla sedia mentre sei preso dalle vicende dei suoi personaggi è inarrivabile.
E' uno di quei narratori che ti prende per mano, sorriso largo e gentile, ti presenta i suoi docili e inoffensivi ragazzini della provincia americana, quella di Steinbeck, povera e sfigata, ti conduce nel bosco , magari ti fa entrare nella casetta dalle mura di cioccolata e il tetto di marzapane,apre la porta e tu cominci a sperare d'incontrare la strega:"Salve, c'è nessuno?" ... zac! Un piccolo colpo veloce e indolore, abbassi lo sguardo e al posto delle mani hai due mocherini che stillano sangue dovunque,davanti a te c'è un colossale seminole con in testa una bombettaed un uccello morto che gli pende dalle trecce rosse (ma chi lo veste?) ,che gioca con le tue mani;un fottuto cacciatore di taglie, segugio instancabile incaricato di cercare i due ragazzini che per puro caso, seppellendo l'amica May Lynn, a sua volta affogata misteriosamente nel fiume, hanno ritrovato , nascosto in un'altra tomba, il frutto milionario di una rapina. Diamine ! I ragazzini pensavano che Skunk , il cacciatore seminole che taglia le mani alle sue vittime fosse solo una leggenda di paese e invece...
di Luigi De Rosa

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Decisamente gotico
Trovi utile questa opinione? 
101
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Perdonami il pollice verso ma la figura di Skunk aleggia nell'aria come una minaccia fin dall'inizio, a metà libro ancora se ne parla come di una leggenda.
Non lo si può nominare in modo così reale nella recensione!
Anche lì doveva mantenere quell'aura di "uomo nero" (rosso in questo caso) che spaventa tutti ma che nessuno ha mai visto.
In risposta ad un precedente commento
LuigiDeRosa
22 Luglio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao, hai ragione ma ho scritto questa recensione di getto , appena terminato il libro.Ho raccontato i personaggi che più mi hanno colpito. Grazie comunque per la tua osservazione realmente pertinente e non lo dico per piageria. Un saluto e buone letture
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Il male che gli uomini fanno
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il lungo addio
Il segreto di Inga
Le ombre
Il treno per Istanbul
Agatha Raisin. Campane a morto
Il caso Agatha Christie
La casa nell'ombra
Trappola di sangue
Niente orchidee per Miss Blandish
Brave ragazze, cattivo sangue
Il verdetto
Ci vediamo stanotte
Quel che la marea nasconde
Il caso della sorella scomparsa
La ragazza di neve
Un delitto avrà luogo