Dettagli Recensione

 
Cosmetica del nemico
 
Cosmetica del nemico 2013-03-22 21:20:28 Lady Libro
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Libro Opinione inserita da Lady Libro    22 Marzo, 2013
  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'Io e l'Es

Posso dirlo con assoluta certezza: questo è il libro più inquietante di Amelie Nothomb che io abbia mai letto, oltre che, a mio parere, uno dei suoi più belli.
Fidatevi di questa affermazione: parla una che ha letto quindici libri scritti da questa donna dalla pazza ed inesauribile fantasia.
Ebbene, perché reputo il romanzo come tale? Semplicemente perché è reale.
Anche se è scritto con i toni macabri, bizzarri, filosofici e contorti che contraddistinguono l’autrice, era da tempo che non sentivo sulla pelle una realtà, una verità così schiacciante e dura da accettare, tanto da essere sepolta nei meandri più intimi e profondi dell’anima umana, con la speranza di dimenticarla.
E il protagonista di quest’opera, bloccato in un aeroporto e costretto suo malgrado ad ascoltare un chiacchierone rompiscatole, che ben presto si rivelerà in tutta la sua oscurità interiore, si accorgerà del male ormai compiuto e che si annida al suo interno, proprio grazie al suo indesiderato compagno di logos.
La follia che spiega la vita.
La pazzia che giustifica tutto.
La vergogna e il senso di colpa che occultano il male.
L’incapacità di ammettere una colpa.
Ecco in cosa consistono il linguaggio e lo stile di “Cosmetica del nemico”.
Con continui e volutamente disgustosi colpi di scena che esplodono a ripetizione come dinamite sparsa ovunque, dialoghi serrati che avvolgono nelle spire della malvagità e della pura perversione come tentacoli di una piovra gigante, in aggiunta ad un vortice di confusione e analisi psicologica dell’animo umano, questo libro è un invito alla riflessione della propria personalità, uno specchio che riflette l’anima e non il corpo.
“Chi sei tu veramente? Che cosa hai fatto davvero? Sei proprio sicuro di quello che credi?”. Sono queste le domande che il romanzo pone indirettamente al lettore.
E’ una feroce battaglia tra i desideri e le pulsioni dell’Es dominati a fatica dall’Io.
Se Freud avesse letto questo libro, avrebbe senz’altro stretto la mano a quella dea della Nothomb.
Da leggere senz’altro se non si ha paura della verità, dell’orrore, e della duplicità umana, ma soprattutto del particolarissimo stile di Amelie.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
330
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

9 risultati - visualizzati 1 - 9
Ordina 
Brava!
In risposta ad un precedente commento

23 Marzo, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Thank you :-****
concordo con la tua analisi!
romanzo bello ed intenso!
In risposta ad un precedente commento
petra
23 Marzo, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Complimenti Cecilia! Davvero profonda e accattivante la tua recensione!:)

23 Marzo, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie silvia e fede =D
Bravissima Cecilia.
Io non ho paura della verità...ma queste che tu chiami verità mi fanno troppo male, non fanno per me... e in questo mio periodo di vita, ho bisogno di sole...luce...gioia.
E cercherò intorno a me tutto ciò che mi aiuterà a trovare quello di cui ho bisogno...voglio respirare aria pulita, parlare con persone positive, voglio sentire ottimismo...
Un abbraccio a te, Pia.

Il primo amore non si scora mai... Questo e' stato il mio primo Nothomb :-)
In risposta ad un precedente commento
Cristina72
23 Marzo, 2013
Ultimo aggiornamento:
23 Marzo, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
E' la falsità che alla lunga fa male Pia, non certo la verità. La Nothomb ha la capacità di trasmettere una carica positiva, anche quando affronta argomenti sgradevoli.
Grande Cecilia!Mi sa che questo sarà il mio prossimo Nothomb...
9 risultati - visualizzati 1 - 9

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Carne e sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno di vetro
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
In silenzio si uccide
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La congiura dei suicidi
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il sogno di Ryosuke
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Lepanto nel cuore
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La congiura dei suicidi
Il regno di vetro
In silenzio si uccide
Gli eredi di Stonehenge
La mappa nera
L'uomo dei sussurri
Gli avversari
In tre contro il delitto
Un sacrificio accettabile
La psicologa
Il castello di Barbablù
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Il caso Alaska Sanders