Dettagli Recensione

 
Il testimone
 
Il testimone 2013-07-17 11:23:16 Adenina
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Adenina Opinione inserita da Adenina    17 Luglio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Thriller romantico

Il “Testimone” è un rosacrime contemporaneo dal sapore cinematografico, che mescola azione, sentimento e piccoli sorrisi. Un po’ come i bei film anni ’80. Proprio in virtù di tali caratteristiche, il libro si presenta come un romanzo completo, ad ampio respiro e quindi, probabilmente, non adatto a chi ricerca solo un particolare aspetto -tra quelli sopracitati- nella propria lettura.
Quando il sipario si apre ci troviamo di fronte ad una scena di normale ribellione adolescenziale.
Ma la lettura procede e qualcosa non quadra. Madre e figlia sono atipiche. Di natura dominante e fredda l’una, manipolata e straordinariamente intelligente l’altra. La naturale, seppur tardiva, discordia getta le basi del traumatico effetto farfalla successivo. Elizabeth si taglia e si tinge i capelli. Si imbatte in una conoscenza, si compra il primo vestitino, va alla sua prima serata in discoteca, dà il suo primo bacio ed assiste al suo primo (e fortunatamente ultimo) omicidio. Un omicidio che, come se non fosse abbastanza, coinvolge la mafia russa. Ovviamente la sua vita ne è sconvolta.
I libro può essere diviso in due parti. La prima ci mostra una protagonista adolescente decisa a prendere in mano il proprio futuro. Una scelta che comporta delle terribili seppur fortuite conseguenze. La scena poi si sposta e ci fa vedere la donna che è diventata: sola, forte e fragile al contempo.
L’incontro con il commissario Gleason le cambierà finalmente la vita.
L’intreccio non è particolarmente originale, ma sopperisce a tale mancanza una spiccata caratterizzazione dei personaggi. La loro psicologia è tratteggiata così nitidamente da riuscire a conferire una venatura realistica e intensa alla narrazione. Elizabeth è certamente, tra tutti, il personaggio più interessante poichè mescola intelligenza e inabilità sociale, forza e debolezza. La paura, la solitudine la rendono necessariamente distante dal modo comune di vivere eppure non soccombe e riesce a ritagliarsi una sua atipica fetta di vita. Ho trovato il suo personaggio particolarmente commovente.
Il buon ritmo narrativo, lo stile impeccabile, calzante e appropriato fanno di questo libro un romanzo sfaccettato assolutamente intrattenitivo e meritevole di lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
La città dei vivi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri