Dettagli Recensione

 
La vittima designata
 
La vittima designata 2014-01-29 11:36:05 MatteoADP10
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
MatteoADP10 Opinione inserita da MatteoADP10    29 Gennaio, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Reacher don't reach the top

Perdonate il gioco di parole tra il nome del protagonista e il verbo inglese "reach", cioè raggiungere, ma questo è un libro che dovevo assolutamente recensire. Da dire che è stata la prima(e probabilmente ultima) volta che ho letto Lee Child.

Il romanzo di Child non mi piace essenzialmente per tre motivi:

1. Viene presentato come un thriller, ma del thriller non ha davvero nulla, a parte forse una smodata passione dei protagonisti per le armi da fuoco. Le movenze del protagonista sono da film d'azione anni '80, quelli in stile esplosione mentre si corre disarmati verso una meta ignota. Incredibilmente pompato.

2. Il protagonista, quel Jack Reacher che negli USA viene tanto idolatrato, qui da noi fa la figura del brocco. O almeno per me la fa. Non mi sono mai piaciuti i superuomini. Un personaggio, per essere credibile, deve avere un punto debole. Reacher sembra Terminatori 10.0 e francamente in un libro in cui il protagonista si sbarazza così facilmente dei suoi avversari ... non c'è molto da raccontare.

3. Lo stile di Child è, almeno secondo la mia modesta opinione, ridondante e prolisso, fastidioso e snervante. Presenta il suo eroe come una sorte di "man who never must ask" e la cosa è irritante specie se ad una frase semplice di uno dei tanti dozzinali protagonisti del romanzo, Reacher risponde con uno sguardo alla The Undertaker e sbuffa allargando le narici.

In definitiva, queste parole non le ho mai dette per nessun libro, guardatevi il film che è meglio. Gli effetti speciali, almeno, vi salveranno da una narrazione fine a sè stessa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 

29 Gennaio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
*il titolo corretto è Reacher don't reaches the top, in quanto Reacher è terza persona. Scusate l'errore.
In risposta ad un precedente commento
Cristina72
03 Febbraio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Scusa ma hai aggiunto errore all'errore. La forma corretta è “Reacher doesn't reach the top”.
In risposta ad un precedente commento

01 Marzo, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Hai perfettamente ragione ... evidentemente scrivere dopo una seduta di studio di 7 ore non è stato l'ideale :D, prossima volta, onde evitare errori stupidi, scrivo appena sveglio, di solito sono abbastanza lucido ;)
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte della svastica
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri