Dettagli Recensione

 
La gemella silenziosa
 
La gemella silenziosa 2015-10-03 12:32:31 Francesca2213
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Francesca2213 Opinione inserita da Francesca2213    03 Ottobre, 2015
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La lettrice distratta

Parlare di un thriller è sempre difficile,perchè la linea tra lo spoiler e il non spoiler è veramente,ma veramente sottile. Cercherò,ovviamente di non fare spoiler, nel caso in cui mi rendo conto che non è possibile metterò la parola SPOILER prima della frase :)

In questo libro seguiamo le vicende di una famiglia "perfetta" che si trova a fare i conti con la morta di una figlia,ma non è solo una figlia,è una gemella. Infatti la coppia formata da Sarah e Gus hanno avuto 7 anni prima due gemelle perfettamente identiche,biondissime e chiarisse. Due bambole di porcellana.

Ma la porcellana è fragile,i bambini curiosi e queste due cose insieme non vanno per niente d'accordo!

Lydia e Kristie si divertono a vestirsi uguali,a cambiarsi di identità e a far confondere la madre e il padre,ma quando la tragedia si abbatte sulla famiglia,la madre distrutta non sa chi sia l'altra. E' caduta Lydia o Kristie? Kristie o Lydia? Chi è la bambina che ho affianco? Chi è?

Domande che assillano la madre alla ricerca della verità,verità difficile da trovare,ma anche da cercare.
La madre si ostina a dire che la sopravvissuta sia Lydia,la sua preferita. Il padre si ostina a dire che invece sia Kristie,la sua preferita. Ma la verità è una,la bambina sopravvissuta è confusa,parla da sola allo specchio credendo di parlare con la sorella morta,parla da sola continuamente...I bambini nella nuova scuola non vogliono stargli vicina e continuano a chiamarla FANTASMA.

La famiglia subito dopo la tragedia si trasferisce in Scozia in un isola ereditata dal marito,chiamata l'isola del tuono dove c'è un faro e le tempeste sono all'ordine del giorno...Finchè un giorno Lydia (Kristie?!) si ritrova sola con la madre in quella casa in piena tempesta. Il vento soffia forte,ma qualcuno bussa alla porta.Chi sarà?

Il libro è molto,molto inquietante,ti trasmette proprio la paura,la sorpresa,il dolore tutto in una cosa sola,come un iniezione di qualche medicinale,si questa è la sensazione.
Si ha davanti un enorme puzzle,con tanti pezzi mancanti ed a uno a uno,l'autore ci aiuta a trovarli, a metterli insieme e solo arrivati alla fine si ha il quadro completo e si può...FINALMENTE RESPIRARE dopo aver trattenuto il fiato per tutto il tempo della narrazione!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri