Dettagli Recensione

 
La porta chiusa
 
La porta chiusa 2016-01-05 12:40:00 Pelizzari
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    05 Gennaio, 2016
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un salotto di donne

Thriller dei giorni nostri, anche politicamente parlando. La protagonista è la Presidente (donna) degli Stati Uniti. Uno degli sfondi politici è l’asse Arabia-Iran, il terrorismo islamico post-11 settembre, quindi contesto quanto mai attuale. Capisci subito, dall’incipit, che Madam President ha qualcosa da nascondere, un passato da coprire, e quando viene rapita, in territorio norvegese, il suo destino si intreccia a quello di altre donne co-protagoniste ed il libro diventa una corsa per arrivare a scoprire quali sono i segreti di tutte queste donne. Appena dopo il rapimento tante testimonianze convergono, due uomini, un’auto blu, una donna vestita di rosso, talmente tante che presto si scopre che la volontà è quella di depistare, spostare l’attenzione su altro. Poi avviene la liberazione, in un modo che non ti aspetteresti mai da un thriller pseudo-politico, con protagonista, in alcune pagine, la domestica Marry che è uno dei personaggi minori meglio riusciti all’autrice. La parte che ho più apprezzato è il salotto di donne che si crea nella seconda parte della storia, la presidente, l’ex-poliziotta ferita nel fisico, la poliziotta ferita nell’anima, la bimba, la domestica ed anche altre donne sullo sfondo. Sedendoti fra di loro senti alleanza, senti empatia, anche nei confronti di quella fra di loro che ha scelto una vita da reclusa per tenere lontani i propri demoni. E’ anche un libro che fa riflettere sul tema dell’aborto, tema caro alla cultura americana e che tratteggia anche ritratti molto positivi di alcuni personaggi maschili. La tensione rimane alta ed il finale forse è un po’ deludente, viste tutte le aspettative che il ritmo di lettura aveva creato in precedenza.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Gli eredi di Stonehenge
La mappa nera
L'uomo dei sussurri
Gli avversari
In tre contro il delitto
Un sacrificio accettabile
Il castello di Barbablù
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Il caso Alaska Sanders
La cameriera
Otto perfetti omicidi
Città in fiamme
Lupa nera