Dettagli Recensione

 
Incubo
 
Incubo 2016-06-03 19:46:23 C.U.B.
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    03 Giugno, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Homo homini lupus

I sogni sono soltanto uno stadio passeggero, la vita vera e' altrove.
-E se io non stessi dormendo ?
I sogni sono solo il mezzo con cui l'inconscio tenta di ripulire l'anima. E' una distorsione, uno scherzo del sonno, non temerli.
-La porta esiste, la maniglia e' rovente. L'odore di carne bruciata e' tangibile. Il fumo e' concreto.
O no ?
Incubi. Durante l'incoscienza, mentre sei altrove, al di la' di ogni ragionevole dubbio o rassicurazione, essi sono la tua realta'. Svegliati, se ne sei capace, ma certi momenti durano per sempre.  
Simon, dovevi andartene anche tu.

Come ogni Dorn scorre a velocita' vertiginosa, sebbene all'inizio appaia tutto molto semplice, elementare, privo di carattere. Eppure interrompere la lettura e' irritante, il boccone  va rincorso fino a che i denti sprofondano nella polpa.
Così la disgrazia di un adolescente con lievi problemi di autismo diventa anche un tuo momento, il suo incontro  con una ragazzina che gli esprime solidarieta' ti coinvolge in sfarfallii di tempi ormai lontani. Senza contare il potere di questo romanzo di rievocare sensazioni che ogni buon thrillerista ha gia' conosciuto e su cui e' ancora emozionante approdare. Lontano dall'emulazione verso altri scrittori, piuttosto quel meraviglioso senso di riappropriazione dell'uomo che ,perso l'udito da adulto, dopo anni  riacquisisce suoni ormai sepolti. Cosi' , durante la lettura , mi sono ritrovata in corse deliranti scattando sulle staffe di oggi come sulle due ruote di Silver, che non pedalavo nel vento dai tempi di IT. 
Ho camminato lentamente, contando i passi , i respiri e gli scricchiolii lungo il corridoio buio di un hotel decadente, con meno terrore ma sempre col fiato sospeso di quando ero rinchiusa all'Overlook hotel in SHINING. E l'aria  gelida e solida mi ha inquietata , come ai tempi in cui il piccolo Cole era inghiottito dalle macabre visioni de IL SESTO SENSO.

L'ora del lupo arriva dopo l'ora dei fantasmi. I fantasmi ti spaventano, i lupi ti uccidono.

Francamente e di nuovo, fino alle ultime pagine, confesso non avevo capito nulla.
Bellissimo,buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 
La parte centrale l'ho trovata un po' lenta, ma hai ragione, è un osso che non si molla facilmente... e ha il potere di innescare memorie personali che credevi sepolte. Ah, questi psicothriller, si sa dove iniziano e non sai come finiscono :-)
In risposta ad un precedente commento
pirata miope
09 Giugno, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
il libro non l'jho letto...ma hai ragione su una cosa...leggere talora è una sofferenza...forse non è il termine giusto ma non mi viene in mente altro a cui possa paragonarlo.....
Sinceramente ,non ho trovato questo libro all'altezza dei precedenti di Wulf Dorn.
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Odio volare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il detective selvaggio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il mistero degli Inca
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Instinct
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Marie la strabica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una perfetta bugia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La bella sconosciuta
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il confine
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tempo dell'ipocrisia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La maledizione delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'eredità di Mrs Westaway
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri