Dettagli Recensione

 
Tramonto e polvere
 
Tramonto e polvere 2016-07-14 19:27:08 Vincenzo1972
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Vincenzo1972 Opinione inserita da Vincenzo1972    14 Luglio, 2016
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un libro al testosterone...

Eh già.. questo romanzo sprizza testosterone da ogni pagina, un concentrato di virilità nella sua forma più rude, più violenta e più bastarda.
Un libro maschio certamente, ma non per soli maschi, nel senso che anche una gentil donzella potrebbe apprezzarne la lettura se di stomaco sufficientemente forte e di carattere non troppo gentile.. non lasciatevi ingannare dalla copertina, forse eccessivamente languida e trasognata, perchè il contenuto è per donne coriacee.
Come la protagonista principale del romanzo, una donna.. e che donna!!
Sunset Jones, sunset-tramonto per via dei suoi capelli rosso fuoco a corredo di un corpo capace di incendiare persino un ghiacciolo. Niente a che vedere con la donna rappresentata in copertina poco in linea, a mio parere, con la descrizione del personaggio; personalmente, preferisco immaginarla con le fattezze di Nicole Kidman di Cuori ribelli e lo sguardo di Uma Thurman in Kill Bill.. non so se rendo l'idea.
Ma non divaghiamo, chi già conosce Lansdale può ben immaginare cosa troverà in questo romanzo e per chi non lo conosce vi lascio un avvertimento: questo libro è sporco, puzza di sudore ed alcol, come gli uomini di Camp Rapture che quando non si ubriacano vanno a prostitute o picchiano le mogli, è impregnato di polvere e petrolio come l'aria e la terra intorno a questa cittadina sperduta nel Texas orientale nei primi anni 30 a cavallo della Grande Depressione.
Non è semplice sopravvivere in un posto del genere, tanto più se sei donna o se sei negro; e lo sa bene Sunset, moglie dello sceriffo del posto, che durante l'ennesimo tentativo di stupro da parte del marito decide di rompere definitivamente il suo rapporto con lui anzi, uccidendolo con un colpo di pistola estratta dal suo cinturone mentre lui era intento a governare i suoi colpi di bacino, interrompe definitivamente qualsiasi rapporto del marito col resto dell'umanità.
E il suo gesto risveglia anche l'orgoglio calpestato di un'altra donna, sua suocera Marilyn, come lei soggetta ai soprusi del marito, nonchè padre del defunto sceriffo e da cui il figlio ha evidentemente ereditato quell'atteggiamento poco romantico ed amorevole nei confronti delle donne di casa; Marilyn però non uccide il marito, si limita a legarlo al letto per poi risvegliarlo dolcemente con decine di randellate cacciandolo infine da casa, cornuto e mazziato come si suol dire. Troppa vergogna per un uomo come lui, prima la nuora e poi la moglie, un affronto troppo grande da parte di due donne che hanno sollevato la gonna e mostrato 'attributi' ben più consistenti dei suoi; per questo motivo preferisce lasciarsi tagliare in due nella segheria di sua proprietà e raggiungere il figlio all'inferno.
E con lo sceriffo crivellato ed il capo del villaggio seghettato, Sunset diventa la nuova tutrice della legge contro la volontà di tutti gli altri abitanti, poco propensi a vedere in giro una donna con distintivo e pistola, e con l'unico appoggio della suocera Marilyn, sufficiente però a vincere qualsiasi remora essendo divenuta unica titolare della segheria dopo la morte del marito e quindi unica fonte di guadagno per quella marmaglia di gente.
Com'è facile immaginare, però, i guai non mancheranno per Sunset... e tra omicidi efferati, linciaggi di neri, afa soffocante, invasione di cavallette, amori focosi e amori traditi, c'è di che divertirsi e tutto nel più puro stile Lansdale, diretto e pungente, con un elevato dosaggio di umorismo, politicamente scorretto ma schietto e senza censure, soprattutto quando c'è da denunciare l'ingiustizia, il sopruso verso i più deboli, gli atteggiamenti di razzismo più esasperati, temi che ritornano frequentemente in diversi suoi romanzi.
In conclusione, un libro che tutti gli amanti di Lansdale apprezzeranno, sia quelli che si sono lasciati trascinare nelle avventure della folle e strampalata coppia di investigatori Hap&Leonard sia quelli che lo hanno conosciuto in romanzi di maggior spessore emotivo, come 'La sottile linea scura' o 'In fondo alla palude'.
Per tutti gli altri: leggere attentamente le avvertenze sopra riportate.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Ciao Vincenzo.
Come maschietti, però, non confondiamo testosterone e "virilità bastarda" .
In risposta ad un precedente commento
Vincenzo1972
15 Luglio, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
Beh si .. Emilio.. una non implica l'altra... ma potrebbero essere correlate...
Di questi tempi leggere di due donne che si vendicano dei soprusi subiti con la violenza (una crivella il marito durante i suoi"colpi di bacino" e l'altra con decine di randellate) mi conforta. Avrò il mondo contro, ma una vendetta violenta in un libro mi porta un po' di "sollievo" (almeno alla mia psiche). Spero, comunque, che nella realtà nessuna donna si "abbassi" al livello degli uomini, non ne abbiamo bisogno. Noi ci siamo per portare la vita, non la morte, per questo ci temono.
In risposta ad un precedente commento
Vincenzo1972
24 Luglio, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
Mia cara, fermo restando che la violenza sia deprecabile indipendentemente dal sesso, è evidente che tali atteggiamenti siano deviati e nascano da menti poco sane o alquanto turbate.
Ma se voi donne siete qui per portare la vita noi siamo qui .. come dire.. per darvi una mano.. perché due è meglio di uno.. e perché mai dovremmo temervi per questo? Siete solo da amare.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Del nostro meglio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vita intima
Valutazione Utenti
 
2.5 (2)
La libreria dei gatti neri
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bell'abissina
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.5 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il gioco del killer
Il lungo addio
La mia bottiglia per l'oceano
I ragazzi di Biloxi
La stella del deserto
Il segreto di Inga
Le ombre
Il treno per Istanbul
Un cuore nero inchiostro
Agatha Raisin. Campane a morto
Il caso Agatha Christie
La casa nell'ombra
Fairy Tale
Trappola di sangue
Niente orchidee per Miss Blandish
Brave ragazze, cattivo sangue