Dettagli Recensione

 
Incubo
 
Incubo 2016-12-06 12:17:06 cosimociraci
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
cosimociraci Opinione inserita da cosimociraci    06 Dicembre, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Wulf: Il lupo

Il superstite, Phobia, Incubo. Sono questi i tre romanzi di Wulf Dorn che ho letto e devo ammettere che non sono mai stato deluso.
Il titolo originale è "La notte appartiene ai lupi" ma un titolo diverso da "Incubo" non rende giustizia a questo romanzo.

La delicatezza con la quale l'autore mostra le debolezze psicologiche del giovane Simon, contrastano fortemente con le sue paure creando una tensione palpabile. La lotta interiore di Simon, contro le proprie paure, hanno creato in me uno stato d'animo di protezione nei confronti del ragazzo al quale mi sono affezionato sin da subito.

Non c'è nulla che non mi sia piaciuto del romanzo, che paragono – con l'intento di fare un complimento - a quelli di Sebastian Fitzek. I personaggi sono abilmente descritti e nulla, soprattutto ciò che non viene detto, è lasciato al caso. Non è semplice, infatti, descrivere un personaggio adolescente facendo emergere tutti quei lati che lo rendono malinconico, scontroso e nemico del mondo intero. Thriller psicologico sarebbe riduttivo considerando l'introspezione e la poesia espressa che lo colloca tra i romanzi migliori della mia classifica personale.

5 stelle per il romanzo che mi ha prvocato 5 millimetri di pelle d'oca per un finale scioccante.

"Veramente Simon non è qui. Loro hanno lasciato solamente il suo corpo."
"Loro chi? A chi ti riferisci?"
"Davvero non sai dove si trova adesso tuo fratello?"
"Dimmelo tu."
"E' nel bosco. Lo sanno tutti. Lo hanno preso i lupi."

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri