Dettagli Recensione

 
Il passeggero del Polarlys
 
Il passeggero del Polarlys 2017-07-02 18:02:33 siti
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
siti Opinione inserita da siti    02 Luglio, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

DELUDENTE


Primo Simenon ad andare in libreria nel 1932 con il vero nome dell’autore che, a partire dall’anno precedente, aveva già firmato diciassette inchieste di Maigret. Mi metto comoda, salgo sul mercantile in partenza dal porto di Amburgo e fiuto l’aria di malocchio già annusata dal navigato capitano Petersen, in mia compagnia pochi altri passeggeri: non sarà un viaggetto di piacere. E in effetti ho faticato parecchio a godermi questa traversata, eppure il mio capitano è sempre lui, il caro belga, solo che qui, rispetto alle poche - se paragonate a tutte quelle da lui scritte - opere da me lette, prevale il modulo del giallo e io non amo la sfida intellettuale che quel modulo narrativo richiede: attenzione ai nomi dei personaggi, alle loro descrizioni, ai fatti sapientemente intrecciati alla ricerca di una possibile soluzione. Che cosa c’è da scoprire? Intanto viene compiuto un delitto a bordo, si sospetta di tutti e manca fin da subito un passeggero che non è la vittima. Un’unica conturbante presenza femminile agita le acque e devia le attenzioni mentre l’incedere della nave viene ostacolato da avverse condizioni meteorologiche. La lettura a tratti ha vagamente richiamato “La linea d’ombra”, l’epilogo mi ha confermato di aver subodorato bene il succo della storia ma ahimè siamo in questo caso ben lontani dalla maestria di Conrad benché Simenon sia stato ugualmente abile nelle descrizioni delle avversità marine ma non paragonabili a quelle de “Il tifone”, e mancano in genere quei sapienti brevi inserti che in maniera sintetica portano il lettore oltre la superficie.
Deludente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
La linea d'ombra, nettamente superiore
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
ciao Laura, molto utile e interessante la tua recensione, che apprezzo anche per aver messo in discussione un mostro sacro come Simenon (del resto con tutta la quantità prodotta, è mettere in conto qualche ciambella senza buco). Mi ero annotato questo romanzo l'estate scorsa, intrigato da un video-consiglio di Tuttolibri. Si parlava di atmosfere nebbiose, ma anche di nebbie dell'anima. Conrad navigava soprattutto nei mari del sud e non mi sarebbe dispiaciuto invece farmi guidare da Simenon verso le brume del nord. Dopo il tuo commento, potrei però rimandare il viaggio almeno per un po'...
Ciao Pierpaolo, che responsabilità! Sai che c'è? Dopo Durrenmatt forse Simenon ha subito un giudizio troppo severo ma si sa il gusto si assottiglia leggendo tanto... Comunque per me è uno scritto non perfettamente riuscito.
Splendida recensione Laura,
non nego di aver trovato spesso nel leggere Simenon,
una sensazione di inappagante incompletezza,
qualcosa di non troppo dissimile da ciò a cui alludi qui forse.
In risposta ad un precedente commento
siti
04 Luglio, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Michele,
è capitato anche a me, ne hai ben compreso il segno, in opere più mature mi ci sono ritrovata meglio.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'altra donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il teatro dei sogni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cose che succedono la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Midnight sun
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jane va a nord
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una grande storia d'amore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Proprio come te
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Il mantello
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Croce del Sud
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri