Dettagli Recensione

 
Assassinio sull'Orient Express
 
Assassinio sull'Orient Express 2018-01-15 15:26:27 Vincenzo1972
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Vincenzo1972 Opinione inserita da Vincenzo1972    15 Gennaio, 2018
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'assassino è con noi, su questo treno...

Rileggere, dopo circa 30 anni dalla prima volta, questo grande classico della letteratura gialla è stato per me .. illuminante, potrei dire.
All'epoca ero ancora un novellino, timoroso, goffo giovincello alle prese con le prime avventure letterarie, un esordiente di primo pelo nel vasto ed ancora inesplorato mondo dei romanzi.
Poca esperienza, pochissima, per poter apprezzare pienamente e con adeguata consapevolezza critica la qualità di un'opera.
E soprattutto pochi termini di paragone utili per esprimere un giudizio più misurato sulla base di un confronto tra diversi stili di scrittura se non addirittura tra diversi modi di interpretare un genere letterario come quello del 'giallo'.
Per questo motivo rileggere adesso questo romanzo di Agatha Christie ha per me il sapore della novità: in questi anni, infatti, il genere giallo ha assunto diverse sfaccettature, si pensi ad esempio al noir, al thriller psicologico, al poliziesco.
Ed indipendentemente dal gusto personale è innegabile che esse rappresentino deviazioni abbastanza rilevanti dall'impostazione classica del giallo, di cui Assassinio sull'Orient Express rappresenta uno dei migliori esempi.
Il giallo di Agata Christie è un problema, quasi matematico direi, ci sono ipotesi e dati di partenza; spetta al lettore trovarne la soluzione, esporre una tesi, individuare l'assassino e dimostrarlo.
E' una vera e propria esperienza logico-deduttiva, un rompicapo che solo il lettore più tenace e più attento potrà districare.
Il perimetro è ben circoscritto, la carrozza letto Istanbul-Calais di un treno dal nome altisonante, tanta è la notorietà che ha conquistato negli anni, l'Orient Express, o per essere più precisi il Simplon Orient Express.
Era il Titanic dei treni, sia per la lunghezza del tragitto che si estendeva per mezza Europa ed oltre sia per il lusso che sfoggiava ovunque, dalle carrozze letto dotate di ogni comfort per l'epoca al vagone ristorante che deliziava i passeggeri con una cucina ricercata e raffinata.
Anche le variabili del problema sono ben individuate: i 12 passeggeri ospitati nei relativi scompartimenti di prima e seconda classe della carrozza sulla quale viene trovato morto e ferocemente pugnalato il signor Ratchett, occupante lo scompartimento n.2, proprio adiacente a quello del signor Hercule Poirot, detective belga in viaggio per lavoro verso Londra e che suo malgrado si ritroverà così ad indagare su questo efferato omicidio.
Variabili molto eterogenee tra loro: il segretario del signor Ratchett, un investigatore privato assunto dallo stesso Ratchett, la principessa Natalia Dragomiroff e la sua cameriera, un conte ed una contessa, un colonnello dell'esercito, una bambinaia, un'istitutrice ed un'anziana signora americana alquanto petulante.
Apparentemente nessuno di questi passeggeri ha legami stretti col signor Ratchett, se si esclude ovviamente il suo segretario, ma l'assassino è sicuramente uno di loro visto che al momento dell'omicidio il treno è fermo a causa di una tempesta di neve e nessuno può essere sceso o entrato nella vettura.
Non mancano naturalmente anche gli indizi, in primis le ferite inferte sul corpo del signor Ratchett che lasciano presupporre addirittura la complicità di un'altra persona.
Tutto viene presentato con rigore quasi scientifico, le ipotesi sono raccolte e catalogate con precisione maniacale, il taccuino di Poirot potrebbe essere benissimo confuso col manuale di un ingegnere, per l'accurata analisi con cui indizi ed indiziati vengono passati al setaccio alla ricerca di possibili legami e concatenazioni.
La signora Christie, d'altro canto, contribuisce col suo stile a rendere godibile a tutti l'indagine investigativa di Poirot attraverso un'esposizione dei fatti e dei personaggi non contaminata dall'aridità e dalla monotonia di una dimostrazione matematica ma arricchita da dialoghi e racconti che incoraggiano, piuttosto che intimorire, il lettore a seguire sino alla fine l'evolversi della vicenda.
E da grande maestra del giallo, Agatha Christie sbalordirà tutti con un colpo di scena finale tanto imprevedibile quanto ben congegnato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

7 risultati - visualizzati 1 - 7
Ordina 
Anche per me questo è stato uno dei primi libri letti, e ha dato il via a un lungo periodo "giallo" :)
Non l'ho mai riletto, pensando che ormai l'enigma fosse svelato, ma hai proprio ragione, una rilettura potrebbe rivelarsi sorprendente. Devo provarci!
Grazie.
Ciao, Manuela
In risposta ad un precedente commento
Vincenzo1972
16 Gennaio, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao manuela e grazie per il feedback.
siti
18 Gennaio, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
E io che ancora non conosco questa scrittura!
In risposta ad un precedente commento
Vincenzo1972
19 Gennaio, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Ahi ahi ahi...inizia con 10 piccoli indiani... mi sa che a breve rileggo anche quello...
Bella recensione, molto analitica. Hai colto un aspetto interessante, ovvero la "scientificità" delle indagini, un elemento comune a tutte le avventure di Poirot che ho letto fino ad ora. Complimenti.
In risposta ad un precedente commento
Vincenzo1972
29 Gennaio, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie cara
Ciao, Vincenzo! Bellissima recensione, complimenti!
Condivido appieno le tue cinque stelle: ho letto questo libro, per la prima volta, solo sei mesi fa e sono rimasta folgorata! Il colpo di scena finale è davvero degno della regina del giallo!!
7 risultati - visualizzati 1 - 7

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.6 (4)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Tre passi nel delitto
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La lista degli stronzi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Clean. Tabula rasa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il mistero della donna tatuata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli eletti
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il morso della vipera
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Anche le pulci prendono la tosse
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Terra Alta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il decoro
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri