Dettagli Recensione

 
La grande truffa
 
La grande truffa 2019-08-21 11:29:08 Scavadentro
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Scavadentro Opinione inserita da Scavadentro    21 Agosto, 2019
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

In America niente diritto allo studio....

Un enorme pregio di Grisham è la nitidezza del narrato e la perfezione nel concludere una trama sempre a cerchio. I personaggi entrano in scena, vivono nel contesto, si trovano in situazioni difficili e indistricabili, trovano soluzione e giungono al finale, lieto o non, ma comunque conclusivo e definitivo. Il prodotto è sempre di altissima qualità stilistica, a prescindere dal contenuto, in questo caso minimalista ad occhio europeo, poiché il tema affrontato è prettamente statunitense. “La grande truffa” narra infatti dei tre studenti di legge Mark, Todd e Zola che sono ormai oberati dai debiti di studio, destinati a una carriera di avvocato mal pagata e usurante, finalizzata a coprire le enormi spese sostenute. Ci viene descritto uno spaccato delle scuole di legge di Washington (e di tutti gli USA) che sono in mano a lobby e pescecani, i quali si arricchiscono sulle spalle dei giovani illusi, ben presto consci di essersi impegnati in una carriera scolastica e successivamente legale priva di prospettive. I tre protagonisti, per ragioni diverse in crisi, subiscono l'evento scatenante nel suicidio di un loro amico/compagno Gordy anch'esso schiacciato dalle circostanze, il quale li lascia con l'eredità di una enorme documentazione comprovante il sistema di sfruttamento degli studenti. Gordy aveva infatti accertato che la Foggy Bottom Law School (da loro frequentata) veniva gestita dal miliardario Rackley, affiliato a banche concessionarie di prestiti universitari. I tre, spinti da un desiderio di vendetta e dalla situazione disperata, hanno l'idea, folle, di abbandonare gli studi per spacciarsi come avvocati esercitando in tribunale. L'idea prende corpo e i primi passi si rivelano incoraggianti, stante la mancanza di verifiche durante le udienze, e la sfrontatezza dei due protagonisti. Ovviamente con il trascorrere del tempo cominciano a emergere le prime criticità, sempre meno gestibili dagli auto nominatisi avvocati. Qui gli eventi precipitano sino al finale (che non svelo) ove come detto l'autore tira le fila dell'intera vicenda collocando i protagonisti nel prevedibile giusto (lieto?) fine. Rimane un po' di amaro in bocca nel constatare la aridità familiare di Tod e Mark che possono cancellare il passato senza rimpianti né affetti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Il Grisham non legal thriller
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Complimenti Diego, recensione precisa, ben elaborata è scritta benissimo. Un libro che ricordo e di cui condivido il pensiero :)
In risposta ad un precedente commento
Scavadentro
22 Agosto, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Sei sempre gentile e comprensiva. Devo ammettere che quando scrivo un'opinione mi sento in parte inadeguato. Ciò in quanto parto sempre in quarta e di getto redigo. Non pondero....
Le tue riflessioni sono invece dei piccoli capolavori di sintesi e esaustive...
Grazie e buona lettura
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'altra donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il teatro dei sogni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cose che succedono la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Midnight sun
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jane va a nord
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una grande storia d'amore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Proprio come te
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Il mantello
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Croce del Sud
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri