Dettagli Recensione

 
Consonanze
 
Consonanze 2016-11-05 10:03:07 Renzo Montagnoli
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Renzo Montagnoli Opinione inserita da Renzo Montagnoli    05 Novembre, 2016
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

L’armonia

Che la poesia e la musica possano incontrarsi è del tutto naturale, trattandosi in entrambi i casi di arte e l’arte, perché sia veramente tale, non può prescindere dall’armonia, da quel perfetto equilibrio strutturale in cui sia che si tratti di parole, sia che ci troviamo di fronte a delle note, tutto sembra essere messo lì certamente non per caso, ma per fornire una musicalità che è gioia per gli occhi e per le orecchie. Del resto, anche nel caso di non poche pellicole cinematografiche, la colonna sonora costituisce un naturale completamento che dona forza alle immagini. Al riguardo mi viene in mente l’Alexander Nevskij di Ejzenstejn in cui l’omonima sinfonia di Prokofev permea scene, con i ritmi che si incrociano e che si espandono all’unisono.
Leggere una poesia, ascoltando una composizione musicale creata apposta per la stessa, è un’esperienza esaltante che consiglio vivamente ed è questo il caso di questo libriccino in cui l’ars poetica di Caterina Trombetti si fonde perfettamente con l’arte musicale di Antonella Natangelo. L’arpa, nel caso specifico, sembra poi lo strumento migliore per ricreare atmosfere e rafforzare le sensazioni che prorompono dai versi. Già di per sé queste poche liriche sono ben riuscite, ma il tocco musicale appare come un completamento imprescindibile, anche se, occorre dire, l’ascolto della musica senza la lettura delle poesie svilisce un po’ la composizione, insomma, per dirla in breve, esiste una complementarietà da cui entrambe le arti traggono i massimi vantaggi.
E il suono pacato dell’arpa ben si presta alla natura dei versi, così che è possibile assaporare sensazioni ed emozioni per certi aspetti impareggiabili.
Ci si rasserena, il mondo che ci circonda appare diverso, una sospensione di suoni, di immagini, in continua evoluzione ed evanescenza, una sorta di limbo in cui è piacevole restare, perché la vita, la tanto vituperata vita, scorre diversa, soffusa di un tenue e corroborante colore rosa.
Quindi, Consonanze é senz’altro da leggere e ascoltare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La notte più lunga
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri