Dettagli Recensione

 
Vieni via con me
 
Vieni via con me 2013-04-27 16:00:58 AndCor
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
AndCor Opinione inserita da AndCor    27 Aprile, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Le otto storie che ti cambiano la vita

Sì, il titolo della recensione rispecchia esattamente il libro. O meglio, l'essenza del libro. O meglio ancora, l'essenza di un libro attuale, mai banale ed efficace come non mai.
Un libro in cui è impossibile non sentire la voce di Saviano nelle parole che leggiamo. Un Saviano che possiamo definire in bilico fra l'umiltà della sua espressione tonale e la deteminazione della sua scrittura grafica; un Saviano che vuole offrirci lo spaccato di un'Italia frammentata, malata, terribilmente malata, comatosa; un Saviano che non usa toni forti e retoriche fine a sè stesse, ma che riesce comunque ad incidere indelebilmente una frase nella mente del lettore: "Raccontare come stanno le cose vuol dire non subirle".

Saviano fa male. Fa male perchè mette ciascuno di noi di fronte ad uno specchio e ci mostra uno spaccato terribile del nostro Paese. E fa male soprattutto a coloro che si sono sempre autoconvinti che vada tutto bene, che i problemi di oggi sono solo frutto di esagerazioni mediatiche montate ad arte, che è meglio farci su una bella bevuta.
Ecco, questo romanzo di Saviano vuole rivolgere la propria attenzione a me, a te, ad ognuno di noi, a partire dal sindaco più omertoso fino all'ufficiale di polizia più irreprensibile.

Gli otto monologhi che compongono il romanzo spaziano su temi onnicomprensivi e di strettissima attualità: ci sono l'eutanasia (con il caso di Piergiorgio Welby), la 'ndrangheta che paralizza il Nord Italia, la difficile situazione del post-terremoto a L'Aquila, e non aggiungo altro, altrimenti vi anticipo tutto.
Però, per quanto i temi abbraccino questioni di ambiti (solo a prima vista) diversissimi e scollegati fra loro, c'è un denominatore unico. E lo si può trovare nel titolo dell'ultimo monologo del romanzo: "La democrazia venduta e il piroscafo della Costituzione".

... Ah, inutile girarci intorno. I noccioli su cui devono vertere le nostre riflessioni sono due:
- La nostra democrazia è a tutti gli effetti venduta, grazie alla politica italiana che ha svuotato completamente di ogni significato la realtà della 'démos-cràtos' e l'ha sostituita con un concetto fantoccio, annichilito, apatico;
- Di pari passo, la nostra Costituzione ne ha subìto le conseguenze più impensabili e drammatiche, ed è azzeccatissima la scelta di rievocare la metafora della barca, coniata da Piero Calamandrei. Perchè è facile trovare quel 'migrante' a cui non importa nulla del bastimento che sta affondando, tanto 'non è mica mio'. Peccato, caro migrante, che tu ti stia sbagliando di grosso, perchè, oltre al bastimento, affondiamo noi, affondi tu con noi, ed affonda l'intero piroscafo della Costituzione.

Ed allora l'unica soluzione è quella di raccontare queste cose, perchè "raccontare come stanno le cose vuol dire non subirle". Raccontarle, perchè dobbiamo alzarci dalle poltrone e fare qualcosa. Saviano la sua parte la sta già facendo, quella di raccontare, smascherare, denunciare. E ditemi se è poco.

Adesso "bisogna trovare la forza di cambiare. Ora. O mai più".

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Una tirata di orecchie a tutti gli italianii!Un grido di rivolta, bravo Andrea!
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
28 Aprile, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Lo leggero', bel commento .
In risposta ad un precedente commento
AndCor
04 Mag, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Una tirata di orecchie che vale innanzitutto per me. Grazie Sary :)
In risposta ad un precedente commento
AndCor
04 Mag, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie C.U.B., e Buona lettura :)
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Cacciatore di mafiosi
L'ultima notte di Raul Gardini
Donbass. La guerra fantasma nel cuore d'Europa
Una terra promessa
Jenin. Un campo palestinese
La società signorile di massa
Dio odia le donne
Stai zitta
I cantieri della storia
Oriente e Occidente
Lo scontro degli Stati civiltà
Manuale del boia
Red mirror
Invisibili
Discorso della servitù volontaria
Basta. Il potere delle donne contro la politica del testosterone