Dettagli Recensione

 
Vieni via con me
 
Vieni via con me 2015-09-09 10:23:04 C.U.B.
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    09 Settembre, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vieni via con me, sulla carta

 
-“ Per vedere quello che abbiamo davanti al naso” ha scritto George Orwell , “serve uno sforzo costante”.-
Nato come format televisivo ideato e condotto da Fabio Fazio e Roberto Saviano, trasmesso su Rai Tre in quattro puntate  con un esito di share strepitoso , il lavoro viene qui proposto dall'autore napoletano attraverso lo strumento a lui piu’ congeniale: la scrittura.
Dopo le premesse che chiariscono quella che fu  la genesi dell’idea egli  spiega,  una volta che si delinearono  i contenuti,  l’insorgere delle difficolta’, le critiche e  l’ostruzionismo mirato alla censura, una censura velata e non esplicita, che si avvaleva dell’infamia e la semina di mille piccole difficolta’ sul campo . Eppure la scaletta era intoccabile,  la mole di fango non avrebbe permesso agli autori di virare altrove. Ecco , a maggior ragione, la soddisfazione per un successo clamoroso di ascolti, dimostrazione dell’interesse della massa popolare ad argomenti del Paese, nell’interesse del Paese.
Seguono otto capitoli per otto temi, storie di piaghe italiane ma anche di uomini che si opposero, che si oppongono, senza chinare il capo ed obbedire, o fuggire. In apertura alcune pagine sul valore della Costituzione Italiana, quindi la “macchina del fango” che uccide con i proiettili della diffamazione, la ‘ndrangheta al nord, la vicenda dei  coniugi Welby, il business dei rifiuti tossici, il terremoto ed i morti a L’Aquila,  don Giacomo Panizza, il meccanismo della compravendita di voti elettorali.

Da tempo piacevolmente orfana  della compagnia di Madre Televisione, non ho seguito il programma e quindi non mi e’ concesso alcun riferimento in merito. Letto il libro su queste basi non posso che rimettermi ad un plauso per Roberto Saviano.
Pregevole la proposta di temi forti scavando nel passato e nel presente di un’Italia malata, eppure con la voglia di risanarsi.
“ Raccontare come stanno le cose vuol dire non subirle”. Allora anche leggerle, consigliarle e diffonderle e' espressione di intolleranza al maligno.
 Questo e’ lo spirito del carismatico Saviano, che unito a una penna sempre piacevole ed alla capacita’ di creare un giornalismo di fatti che sa anche emozionare, commuovere, sensibilizzare conduce ad una lettura scorrevole ed intensa, intervallata talvolta da momenti di riflessione. Attimi in cui si realizza quanto quello che abbiamo davanti al naso e’ tanto assurdo ed impensabile che senza sforzo, invece che apparire lampante, passa davvero inosservato.
Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Grande autore, che tu hai reso con grande fedeltà. Brava!
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
11 Settembre, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Rollo, mi piace molto.
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Cacciatore di mafiosi
L'ultima notte di Raul Gardini
Donbass. La guerra fantasma nel cuore d'Europa
Una terra promessa
Jenin. Un campo palestinese
La società signorile di massa
Dio odia le donne
Stai zitta
I cantieri della storia
Oriente e Occidente
Lo scontro degli Stati civiltà
Manuale del boia
Red mirror
Invisibili
Discorso della servitù volontaria
Basta. Il potere delle donne contro la politica del testosterone