Dettagli Recensione

 
Terrore e terrorismo
 
Terrore e terrorismo 2019-11-24 16:37:04 Mian88
Voto medio 
 
3.6
Stile 
 
3.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    24 Novembre, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Terrore e terrorismo: ieri e oggi.

Con “Terrore e terrorismo” Francesco Benigno riporta la sua attenzione – e per effetto anche quella del lettore – su tematiche di grande attualità ma che in verità sono un fenomeno diffuso e radicato da anni: il terrorismo. Come si è evoluto questo? Come si è giunti a questa dimensione all’interno della quale il fenomeno sembra essersi quasi volatilizzato a fronte delle tante e diverse forme con le quali è giunto a palesarsi?
Ma ciò che è cambiato non è soltanto la tipologia più intrinseca di terrorismo, è cambiato anche il terrorista stesso che in passato era collocato in una dimensione “interna”, mentre, nel presente, nell’oggi, è radicato in una dimensione “esterna” tanto che sempre più sovente è la tendenza ad associarlo all’Islam, alla religione, allo straniero, allo sconosciuto, a ciò che non conosciamo e non possiamo controllare.
Per la sua analisi Benigno parte dalla disamina terminologia del termine stesso di Terrore e terrorismo tanto nell’ottica territoriale italiana quanto in quella europea. Dal punto di vista stilistico l’opera non è appetibile a un pubblico eterogeneo essendo troppo impostato come un saggio di settore e nonostante gli intenti di volersi “aprire” a tutti, di individuare delle costanti del fenomeno terroristico.
Tra i principali obiettivi, il saggiatore cerca di staccarsi dall’idea di terrorismo per approfondire il fenomeno correlato anche alla matrice religiosa.
Fuorviante è il metodo. L’opera è talmente densa di significati e talmente ampia nelle sue descrizioni da tendere ad essere dispersiva. L’autore ha il grande pregio di riuscire ad essere oggettivo ma il conoscitore è chiamato a mantenere un’attenzione costante e vigile. La sua panoramica, sia quando di parla di Cuba che di Papa Giovanni Paolo II, che dagli anni di piombo, non subisce influenze.
Pone una particolare attenzione, ancora, sulla disamina: bene vs male. Benigno ha manifestato la visione di tornare al metodo storico. L’idealizzazione, l’associazione del volto di un costume al volto di un terrorismo. Un’ulteriore interrogazione su cui si sofferma il libro è il considerare la violenza giusta.
Una lettura non semplice ma che invita alla riflessione, che invita alla meditazione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Buono l'approfondimento ma adatto a chi ha conoscenze di settore e curiosità in merito al caso.
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Maria, l'hai recensito! Bravissima!!!
In risposta ad un precedente commento
Mian88
26 Novembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Chiara, sei troppo buona. Ho dovuto riscriverla tre volte, non mi veniva proprio. Grazie davvero.
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Del nostro meglio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vita intima
Valutazione Utenti
 
2.5 (2)
La libreria dei gatti neri
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bell'abissina
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.5 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Complici e colpevoli
Cacciatore di mafiosi
L'ultima notte di Raul Gardini
Donbass. La guerra fantasma nel cuore d'Europa
Una terra promessa
Jenin. Un campo palestinese
La società signorile di massa
Dio odia le donne
Stai zitta
I cantieri della storia
Oriente e Occidente
Lo scontro degli Stati civiltà
Manuale del boia
Red mirror
Invisibili
Discorso della servitù volontaria