Blu Blu

Blu

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Ginevra, per tutti Blu fin da bambina, ha diciassette anni, frequenta il liceo artistico ed è una ragazza solitaria intrappolata in un mondo tutto suo fatto di rituali ossessivi e gesti scaramantici. I suoi genitori sono divorziati e Blu vive con la madre, una donna che lavora molto ed è spesso fuori casa. Blu ha un fidanzato, che non riesce a lasciare perché divorata dai sensi di colpa, un ragazzo che vorrebbe amare e di cui, invece, sopporta appena la presenza. L’unica cosa che ama davvero è l’arte, e disegnare risulta un’attività in cui dimostra di avere talento. Così, quando durante una gita scolastica assiste a un’esibizione di performance art, resta folgorata da quel modo di esprimere l’atto creativo e dall’artista stessa, fino a sviluppare per lei una vera e propria ossessione. A questo punto, i pensieri maniacali si fanno via via più opprimenti, finché la sua determinazione a essere una brava ragazza la porta a vivere uno sdoppiamento della personalità subdolo e pericoloso. Un romanzo forte e diverso che ci trascina nella mente claustrofobica di un’adolescente, prigioniera di azioni morbose e incomprensibili manie, sino a svelarne il delirante meccanismo. Il ritmo serrato, imprevedibile, e la densità della scrittura rendono in modo perfetto il tormento psicologico della protagonista e l’incessante lotta interiore per sconfiggere il suo doppio.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Blu 2021-05-26 08:17:52 Mian88
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    26 Mag, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ginevra/Blu

«Porti le dita al naso, tutte, e non puzzano più. Il problema della puzza, pensi, è che non si vede, come la tristezza o il senso di colpa.»

Ginevra, per tutti Blu, è una giovane adolescente che frequenta il liceo artistico e che vive tra ossessioni e rituali improcrastinabili che vanno da gesti scaramantici a sequenze meticolose di un vivere quotidiano imposto. I suoi genitori sono divorziati, ha una sorella i cui ricordi d’infanzia sono vividi come se fossero istanti del presente e un fidanzato che non sente di amare ma che al contempo non può lasciare. Il passo che può condurla a una strada di non ritorno è lieve e si traduce nella performance art, arte che scopre con Dora Leoni, pseudonimo di Dora di Silvestro, veneziana e classe 1977. Quest’ultima è un’artista italiana impegnata nei campi della pittura, fotografia e appunto performance art. All’interno delle sue opere ricorrono elementi quali saponi, vasche, lozioni purificanti e nel suo passato si legge di un’infanzia solitaria scandita da traslochi, periodi in viaggio di lunga durata, una forte incapacità di stringere relazioni umane e un incontro con Adriano Chiari, artista, che cambia la sua vita. Dora diventa subito il punto di riferimento per Blu, diventa la sua ossessione, il suo specchio nello specchio. La perdita di controllo è rapida, consequenziale, involuta ma esplosiva; le conseguenze, devastanti.

«Chi si infila nelle ferite per creare dipendenza è una droga o una malattia, e in ambo i casi è il male. Ricordi, Blu?»

Ed è da queste brevi premesse che ha inizio il secondo romanzo di Giorgia Tribuiani intitolato “Blu”. In questo titolo il primo elemento che colpisce il lettore oltre al messaggio sotteso ma percepibile repentinamente è lo stile narrativo: la Tribuiani si avvale di una prosa magnetica, di una penna creativa, di uno stile tale da trasportare il lettore nelle ossessioni e angosce della sua protagonista tanto da realizzare un vero e proprio viaggio nella sua mente. L’intero romanzo è filtrato dalla psiche della medesima e l’effetto è quello che la narrazione sia condotta dalla voce interna di questa. Vi è letteralmente catapultato dentro e ciò rende ancora più autentiche le tematiche che la scrittrice tratta e permette al conoscitore di entrare in simbiosi con quelle problematiche affrontate e che vanno dalle ossessioni, al senso di colpa, al desiderio di essere guardati, al disturbo compulsivo-ossessivo, al desiderio di andare avanti con chi ti segue anche oltre quel chilometro cinquantacinque.
È una storia di buio e filtri, di vetri e scudi invisibili che separano l’io dall’altro, è uno spazio asfissiante privo di vie di uscite, un dedalo di specchi in cui noi ci rispecchiamo in Blu e Blu in noi in modo deformato. E alcuna scappatoia è concessa. È una storia che fa riflettere, scuote e resta.

«Staccherai l’ultima puntina, leggerai l’ultimo scontrino, e solo allora, solo quando avrai speso l’ultima voce per l’ultimo inchiostro imbevuto nell’ultima goccia di sangue, potrai guardare il pubblico e ti asciugherai le guance.»

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri