Narrativa italiana Romanzi Generazione oltre la linea
 

Generazione oltre la linea Generazione oltre la linea

Generazione oltre la linea

Letteratura italiana

Editore


Cosa ci rimane di quei giorni? La consapevolezza di aver mangiato, dormito, discusso, amato e odiato, lavorato in uno spazio comune; ma, sopra ogni cosa, aver intrecciato per un segmento orfano del tempo i nostri destini, aver respirato a pieni polmoni la stessa aria: sentirsi vivi, proiettati nel mondo, liberi. Nei dintorni della felicità, direi oggi. Il flipper delle pulsioni umane. E una grande idea: essere piccoli dèi con un ventaglio di infinite possibilità. Noi della Generazione oltre la linea.



Recensione della Redazione QLibri

 
Generazione oltre la linea 2013-12-06 17:27:59 Nadiezda
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Nadiezda Opinione inserita da Nadiezda    06 Dicembre, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sìagora per la gioventù

Siamo nell’anno 2040 nel Lazio del Nord, precisamente a Sìagora, in un tempo non molto lontano questo luogo veniva chiamato Civitavecchia.
Tutto è cambiato: la civiltà cerca di incentivare l’ecologia, cerca di non fare gli errori delle generazioni passate e proprio per questo ora le energie alternative vengono molto più sfruttate proprio perché il petrolio si è esaurito.
Le auto non esistono più e la gente si sposta solamente con i mezzi pubblici oppure con la bicicletta.
La televisione non va più di moda, si preferisce ascoltare la radio oppure seguire le notizie via web o leggere la normale carta stampata.
Vengono creati molti posti di lavoro, i politici non promettono solamente, ma portano a termine i loro progetti ed inoltre le università vengono finanziate e si crede molto di più nello studio con maggiori stage e tirocini per i giovani. Possiamo dire che si tratta di una società del tutto diversa da quella in cui viviamo ora, un sogno.

C’è in atto una “guerra” contro le coltivazioni OGM, ma non solo qui a Sìagora in tutta Italia ci sono delle comunità di ragazzi e ragazze che si battono contro le coltivazioni geneticamente modificate.
Questi gruppi di lavoro passavano il loro tempo imparando le cose basilari sulle coltivazioni della terra, su come gestire i soldi e cucinare con quello che avevano ed inoltre si divertivano tra di loro molto spesso con flirt molto spinti. In queste comunità era difficile non diventare cornuti!

Che cosa voglio dire di questo libro?
La storia molto spesso è scritta con uno stile molto curato e contiene delle belle descrizioni della città. L’autore ha usato un linguaggio molto curato alcune volte, mentre altre è caduto un po’ troppo nel volgare.
Lo scrittore ha deciso di descrivere accuratamente ogni suo protagonista, con maggior accuratezza le donne di cui ci svelava fin troppo!
Molto belli i pensieri fatti su questo nuovo tipo di società, ma mi sarei soffermata molto meno su alcune situazioni o descrizioni piccanti e talvolta “volgarotte” che secondo il mio gusto hanno fatto perdere bellezza al libro.

È interessante quindi ve lo voglio consigliare, ma non mi ha pienamente entusiasmata!

Buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Caffè corretto
L'appartamento del silenzio
Lingua madre
Per sempre, altrove
Cara pace
L'assemblea degli animali
Le madri non dormono mai
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Divorzio di velluto
Cinquecento catenelle d'oro
Le mogli hanno sempre ragione
Ellissi
Nonostante tutte
La meccanica del divano
Conservatorio di Santa Teresa
Beati gli inquieti