Narrativa italiana Romanzi Gli anni veloci
 

Gli anni veloci Gli anni veloci

Gli anni veloci

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Hanno quattordici anni e molti sogni, Nicola e Anna, quando s'incontrano nella bella Crotone in riva al mare. Lui ha il mito di Pietro Mennea, vuole diventare un grande velocista, ha un'energia speciale nelle giovani gambe. Lei ha il mito di Lucio Battisti, al quale scrive lunghe e appassionate lettere, e sogna di vederlo interpretare i testi che gli manda. Nicola ci mette poco a innamorarsi di Anna.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Gli anni veloci 2013-03-06 18:13:58 charicla
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
charicla Opinione inserita da charicla    06 Marzo, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Anna, Nicola e Rino Gaetano!

Questo libro narra la storia di un amore nato sotto quell’unica colonna restante del tempio di Hera Lacinia che si staglia imperiosa a ridosso del mare azzurro della splendida Crotone.
Anna e Nicola sono due adolescenti curiosi e pieni di sogni che, senza nemmeno accorgersene, s’innamorano sulle note delle canzoni di Lucio Battisti, idolo assoluto della timida Anna, e di Rino Gaetano, fedele compagno di scorribande notturne del riccioluto Nicola.
Ma forse il loro amore è troppo giovane ed acerbo per contrastare gli imprevisti della vita e così Anna e Nicola, nonostante l’amore profondo che li lega, sono costretti a perdersi di vista per un tempo che sembra infinito.
Il problema però è che nessuno dei due aveva fatto ancora i conti con quel destino che aveva già tracciato per entrambi un finale ben diverso e con una sorpresa alquanto inaspettata.
Vi consiglio vivamente la lettura di questo libro fresco, giovane e frizzate, perché è un libro positivo e che fa decisamente bene al cuore… Bravissimo Carmine Abate soprattutto per non essersi dimenticato di quel grande anzi grandissimo personaggio che era e che rimane Rino Gaetano e per averlo introdotto cosi bene in questo bellissimo libro!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli informatori
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ricamatrice di Winchester
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri