Narrativa italiana Romanzi Gli uomini di Bluma
 

Gli uomini di Bluma Gli uomini di Bluma

Gli uomini di Bluma

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

La storia drammatica di Bluma, una giovane donna il cui destino è dominato dagli uomini della sua vita. Ambientata nel dopoguerra, la vicenda intreccia spunti originali a elementi recuperati dalla memoria familiare dell'autore. Gli uomini di Bluma è stato finalista del Premio Letterario Nazionale Palazzo al Bosco di Firenze (2004).



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Gli uomini di Bluma 2008-04-10 01:38:14 Renzo Montagnoli
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Renzo Montagnoli Opinione inserita da Renzo Montagnoli    10 Aprile, 2008
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Segnata dal destino

Questo, dopo La Magìa del Fuoco e L’eredità di Venanzio, è il terzo romanzo che leggo di questo bravo autore pesarese.

Gli uomini di Bluma ha un’ambientazione legata sempre alla terra, comune denominatore dei lavori di Rocchi, e l’epoca della vicenda è quella che va dagli ultimi mesi della seconda guerra mondiale agli anni del boom economico.

Come caratteristica dell’autore il romanzo si compone di due parti, una prima che costituisce di fatto il nucleo principale dell’intera storia e l’altra che è un suo sviluppo in epoca successiva.

Bluma è una giovane che cresce in un casolare, figlia di un povero padre malato di tisi, che è una tara familiare, e di una donna quasi misteriosa, un’armena che comprenderemo come sia capitata nel nostro paese.

Secondo me, questa prima parte è veramente splendida, ricca di inventiva, di colpi di scena, con una tensione anche da giallo (e questa volta ci scappano veramente i morti ammazzati), con personaggi disegnati con la consueta abilità che è nel dna letterario dell’autore.

Troviamo ritmo, colpi di scena, l’amore viscerale per la terra, insomma pagine che non solo sono piacevoli da leggere, ma che portano anche significati di notevole spessore, in cui la figura femminile, rappresentata da Lulugi, madre di Bluma, assurge a simbolo della fierezza delle donne che hanno subito e subiscono i soprusi degli uomini.

La seconda parte, che parla soprattutto di Bluma adulta, è invece più convenzionale, dai toni drammatici spesso accesi che, senza togliere nulla alla gradevolezza dell’opera, spengono però un po’ l’originalità dell’intera opera; soprattutto, si avverte un salto nell’evoluzione della trama non attento e curato come nelle due opere che ho citato sopra.

Resta comunque un romanzo di ottimo livello, piacevole da leggere e anche avvincente.

Per quanto ovvio, lo consiglio caldamente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
La Magìa del Fuoco, di Valentino Rocchi;<br />
L'eredità di Venanzio, di Valentino Rocchi.
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La disciplina di Penelope
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Luce della notte
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Basta un caffè per essere felici
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ultima scena
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ombrello dell'imperatore
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Cercando il mio nome
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Un cuore sleale
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il tempo della clemenza
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Io sono l'abisso
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Quaranta giorni
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Abbandonare un gatto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri