L'invidia L'invidia

L'invidia

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

L'invidia è un sentimento che cresce lentamente. Uno scrittore-giornalista, per una serie di incontri casuali e di circostanze, viene travolto da una curiosità sempre più ossessiva per un famoso artista: Julian Sax. Vorrebbe conoscerlo, intervistarlo, ma sembra che vi sia attorno al grande pittore uno schermo protettivo che ne impedisce il contatto. Quando finalmente lo scrittore riuscirà a vederlo, verrà sorpreso da un imbarazzo e da una timidezza tali da non riuscire neppure a parlargli. Sarà sua moglie, l'affascinante e sensuale Rossa, a portarlo da Tony's, il piccolo tea-room a Londra dove Sax trascorre alcune ore della sua giornata, accompagnato da figli, modelle e amici. La libertà e la consapevolezza del talento di Sax suscita un sentimento sempre più insistente e profondo di invidia nel protagonista, fino alla gelosia per il timore che sua moglie Rossa possa soccombere al fascino di quel seduttore, un lupo con gli occhi azzurri e penetranti, che attira le donne, le ritrae e le abbandona. Come finirà la storia?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'invidia 2017-07-07 07:51:04 liaall
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
liaall Opinione inserita da liaall    07 Luglio, 2017
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un sentimento molto comune

«Sono molte le piccole cose che uniscono marito e moglie, tra queste, per esempio, andare da Wilton’s a colazione e ordinare ogni volta le stesse cose, sperare che ci sia sempre la stessa sogliola alla griglia, lo stesso pane nero, la purea di spinaci, lo Chablis gelato, un pezzo di Stilton da mangiare con il sedano e un bicchiere di Porto. Il matrimonio non è la novità, ma non è detto che anche le persone più curiose preferiscano solo la novità. Si è affezionati alle cose usate, rammendate, riparate, perché sono diventate davvero nostre»

Protagonista e narratore del romanzo è l’invidia che si insinua nell’animo dello scrittore nei confronti di un famoso artista: un sentimento che nasce dapprima come curiosità giornalistica e che ben presto evolve in una vera e propria ossessione.
Diventa invidia quando lo scrittore inizia a doversi confrontare con le qualità da artista dello sfuggente Julian Sax: il talento, la libertà, l’effetto sulle donne di Sax mettono in moto il flusso di coscienza dello scrittore, soprattutto nel momento in cui sarà sua moglie a organizzare l’ impossibile incontro con l’artista da Tony’s, una sala da te londinese, dove Sax passa del tempo, spesso accompagnato da donne, figli e amici.
La scrittura di Alain Elkann è dinamica, leggera e realistica così come il suo contenuto, scandito da un tempo letterario estremamente moderno e fluido come quello della vita.
Fermo immagine sui dettagli, anche insensati, ma quelli concreti del quotidiano, senza dilungarsi sulla contemplazione di questioni etiche. Potrebbe essere il soggetto ideale per una sceneggiatura di un film.
Con L’invidia lo scrittore Alain Elkann si aggiudica il Premio Mondello 2016.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri