La carezza La carezza

La carezza

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Lea è una ricercatrice universitaria di paleografia, moglie di un uomo distratto e madre di un bambino piccolo e due gemelli adolescenti insofferenti; Pietro un professore di filologia affascinante e riservato, sposato a sua volta. Si incontrano a un convegno in Calabria dedicato al Codex Purpureus Rossanensis, un antico manoscritto bizantino, e subito tra loro scatta una fortissima attrazione che li porta a passare una travolgente notte di passione. Forse questo desiderio inaspettato nasconde la scintilla di un sentimento più forte, un’esigenza di abbandonarsi l’uno nell’altro che si approssima all’amore. Pietro e Lea si perdono di vista, si scrivono, cercano indizi l’uno dell’altra nelle tesi dei rispettivi studenti, negli incontri accademici, nelle righe dei testi antichi, ma per una serie di coincidenze fortuite non riescono mai a rivedersi. Solo nel 2019, dopo vent’anni di occasioni mancate, finalmente si ritrovano. Ed è come se il tempo non fosse passato e tutto fosse rimasto solo in sospeso, nello spazio bianco della vita. Il loro legame, pur a distanza di anni e con l’età che avanza, non si è mai spezzato. Eppure, il destino li separa ancora, e Lea dovrà affrontare questa nuova, improvvisa, assenza nel ricordo dell’ultimo gesto che le è rimasto addosso, una carezza. Elena Loewenthal racconta la storia di un amore perfetto – delicato come le pagine di un antico manoscritto – che accompagna, senza mai spegnersi, gli inciampi della vita dei due protagonisti. Due anime che si sono scelte, e continuano a farlo.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La carezza 2021-01-20 18:42:16 ornella donna
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    20 Gennaio, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una storia perfetta? Forse...

Elena Loewenthal scrive La carezza, un romanzo che è dotato di un fascino intrinseco totalizzante ed ampio, scritto con una prosa raffinata e colta. Narra quella che la stessa scrittrice è:
“una storia perfetta”.
E che precisa nell’esergo:
“E’ la storia che avrei voluto vivere, invece di scriverla.”
E’ la narrazione della vicenda che vede Lea e Pietro incontrarsi in un convegno nel 1999 a Rossano. Lei è una ricercatrice di paleografia, lui un professore universitario filologo. Trascorrono, senza problemi una notte insieme in un albergo. Entrambi impegnati, lei con marito e figli, non pensano a nulla. E’ la passione, sono baci ardenti, parole infuocate che accendono i sensi, emozioni intense. Il giorno dopo più nulla, il ritorno alla quotidianità.
Dopo di che si scriveranno e si manderanno messaggi in incognito attraverso studi comuni. Passano in questo modo vent’anni e si incontrano nuovamente. Invecchiati, anche se molto bene, con qualche filo bianco tra i capelli. Che succede? Succede che l’amore è, ed è per sempre. E’ un more al di fuori delle regole, dei problemi, delle difficoltà del vivere comune…. Quindi .. E’solo amore. E’ infinito per sempre. E’:
“La gioia della complicità. Sbalordimento. Spensieratezza. Tutto senza neanche un pensiero, solo vita.”
E’, infine, una
“lunga carezza”
Che resta impressa nei corpi, nella pelle e nel cuore.
Ho amato moltissimo questo libro. Non è il solito romanzo rosa, sdolcinato e zuccheroso. E’ ciò a cui tutti aneliamo. E’ la perfezione. Raggiungibile? Un miraggio privo di realtà? Forse, non so.
Sicuramente è un romanzo dal tessuto narrativo pregnante, forte ed assoluto. Un libro dal fascino innato. Adatto a chi ama emozionarsi nel leggere un testo scritto in modo sublime e con una trama senza sbavature, ricco di malia narrativa. Chapeau!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La disciplina di Penelope
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Luce della notte
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ultima scena
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ombrello dell'imperatore
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Cercando il mio nome
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Un cuore sleale
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il tempo della clemenza
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Io sono l'abisso
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Quaranta giorni
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Abbandonare un gatto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri