Narrativa italiana Romanzi La ragazza dei colori
 

La ragazza dei colori La ragazza dei colori

La ragazza dei colori

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Il blu del cielo regala allegria, il verde dei prati conforto. Stella ci credeva davvero. Credeva davvero che i colori avessero il potere di cambiare le emozioni e la vita delle persone. Ma per lei non è più così. E si sente perduta. Fino al giorno in cui, nella casa dell'anziana prozia Letizia, trova una valigia in cui sono custoditi dei disegni. I tratti sono semplici, infantili, ma l'impatto visivo è potente. Il giallo, il rosso e il celeste sono vivi, come scintille pronte a volar via dalla carta. Stella ha quasi paura a guardarli. Perché, per la prima volta dopo tanto tempo, i colori non sono più solo sfumature di tempera, ma sensazioni, racconti, parole. Stella deve scoprire chi li ha realizzati, solo allora tutto tornerà come prima. Ma Letizia, l'unica che può darle delle risposte, si chiude in un ostinato silenzio. Continuandole sue ricerche, però, Stella scopre un episodio che affonda le sue radici nel periodo più difficile della storia nazionale, quando poveri innocenti rischiavano la vita solo a causa della loro origine. Quando la solidarietà di un intero paese riuscì ad avere la meglio sull'orrore, salvando la vita a centinaia di bambini ebrei. Quello che Stella non poteva immaginare è il senso di colpa che quei disegni hanno celato per decenni. Un senso di colpa che grava come un macigno sulle spalle di Letizia. Spetta a lei ricostruire cosa è successo davvero. Perché Stella ha imparato che il buio non dura per sempre e che il sole splende ogni giorno più forte che mai.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La ragazza dei colori 2021-11-29 09:21:24 ornella donna
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    29 Novembre, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il colore

Cristina Caboni torna in libreria con La ragazza dei colori, un romanzo ricco di spiritualità e di emozioni.
Racconta la storia di Stella, una giovane ragazza che nutre una grande passione per i colori:
“Stella sapeva tutto sul colore . sapeva che nasceva dalla luce, ovviamente. Sapeva che era generato dalla rifrazione della stessa su una superficie. Ma la spiegazione scientifica, secondo lei, non era in grado di contenere la vastità del concetto. Perché il colore era anche, e soprattutto, percezione. Era come un desiderio, come un genio: appariva solo se veniva evocato. Esisteva quando qualcuno lo osservava.”
Ma la vita non è una tavolozza di colori sgargianti, poiché la mette a dura prova: allontanata in malo modo, per colpe che non ha, dalla casa di Flaminia Valenti, la sua anziana datrice di lavoro, a Stella non rimane che far visita alla sua prozia Letizia. Rimasta da poco vedova di Orlando, non è in perfette condizioni di salute. Stella, un giorno, trova disseminati qua e là come un novello Pollicino farebbe, dei disegni dono dello stesso Orlando, alla cui vista Letizia ha una reazione avversa spropositata. Perché? Chi ha dipinto quei disegni? E quale significato hanno? Ma:
“E allora li vide. Era come quando le apparivano da bambina, con la vecchia filastrocca dei colori primari. Uno, due, tre. Blu è il cielo. Giallo il sole. Rosso il cuore. Li visualizzò nel cerchio cromatico , più colore veniva aggiunto, più la luce veniva assorbita; per questo si chiamavano “sottrattivi”. Continuò a cercare. Ecco i secondari, che nascono dall’unione dei primari: arancio, verde, e viola. Poi i complementari, opposti nella posizione del cerchio. Basta usarne una piccola quantità per smorzare a vicenda la brillantezza, ma bisogna fare attenzione o si otterrebbe come risultato il grigio. Il cerchio cromatico si compose nella sua mente, ordinando i suoi pensieri, trasportandola in un mondo di sfumature e pace.”
Una storia splendidamente narrata. Una trama complessa ma ben elaborata. Una scrittura capace e minuziosa descrive i personaggi e gli ambienti in cui vivono. Al centro della narrazione i colori, che assumono immediatamente una valenza altamente simbolica:
“una esplosione di colori come non ne aveva mai visti la riempì di meraviglia. Verde brillante, giallo e arancio. Erano il blu più profondo, il rosso maestoso, il viola e il celeste. Sfiorò le pagine, emozionata. I colori la investivano, l’accoglievano, e lei all’improvviso li sentì scorrere dentro come un tempo. Erano come racconti. Erano i colori del mondo.”
Una lettura che colpisce al cuore, che emoziona ed attrae con forza. Una scrittrice, Cristina Caboni che elabora storie con perizia e sapienza narrativa, che lasciano un solco profondo nei lettori. Molto consigliato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Domani e per sempre
Nova
Sonetaula
L'alba sepolta
Caffè corretto
L'appartamento del silenzio
Lingua madre
Per sempre, altrove
Il Duca
Cara pace
L'assemblea degli animali
Le madri non dormono mai
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Divorzio di velluto
Cinquecento catenelle d'oro
Ritratto di donna