Narrativa italiana Romanzi Le mani sull'amore
 

Le mani sull'amore Le mani sull'amore

Le mani sull'amore

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Reparto psichiatrico di un ospedale sul Tevere. Una lettera per temperare il dolore e la profonda depressione che hanno fatto seguito alla fine di una burrascosa relazione. Carlo è un artista di fama internazionale, Lucio gli si è messo a fianco prima come discepolo, poi come amante. E Carlo torna a rivisitare i momenti cruciali del progressivo abbandono all'amore, alla gelosia, alla dipendenza: il primo incontro, i viaggi tra Firenze e Roma. Tra presagi e inquietudini, la relazione ha messo a fuoco da subito il rovello della differenza di età, l'incombere della paura e della gelosia, l'ambiguità. Nella sua stanza d'ospedale, accerchiato da una variegata umanità, Carlo continua a scrivere e cerca di comprendere le ragioni della violenza e del distacco che sono succeduti all'amore.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Le mani sull'amore 2009-03-02 10:28:41 AtramBlog
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
AtramBlog Opinione inserita da AtramBlog    02 Marzo, 2009
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'amore si confessa

Un libro sincero, spietato, senza censure, letto tutto d’un fiato nel silenzio della notte, per potermi immergere fino in fondo nel dolore che, pagina dopo pagina, si ridesta nella morsa acida dello stomaco; ma anche per poter fuggire in fretta, col favore del sonno e di un nuovo risveglio, alla realtà fisica del groviglio che stringe appena sotto lo sterno con lo scorrere urgente del flusso delle parole.

Un libro che confessa l’amore quando esplode in passione cieca e ineluttabile. L’amore tra un maestro e il suo discepolo, quando ci si sente forti dell’approdo al disincanto raggiunto con l’età, l’esperienza, il denaro. Un amore che parte con imposta riluttanza e controllato distacco, senza ammettere a sé stessi che ogni gesto studiato per distanziarsene, aggroviglia sempre più i pensieri e l’animo al magnetismo di quella promessa di felicità.

E più ci si sente forti, ormai allenati dalla vita a riconoscere ciò che lucidamente potrebbe sprofondarci nel dolore, più ci si stupisce di quanto inesorabile possa essere il desiderio di abbandonarvisi.

Un libro intenso, scevro del pudore e della vergogna di ammettere le proprie più profonde e fragili debolezze; un libro consapevole e franco, come solo può essere chi quell’amore, e quel dolore, l’ha attraversato, l’ha vissuto nella totale pienezza, e nonostante le più atroci prove e sofferenze, ne è uscito fuori. In qualche modo. Da quell’amore, e da quel dolore, che prima o poi appartiene a tutti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli informatori
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ricamatrice di Winchester
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri