Narrativa italiana Romanzi Le molecole affettuose del lecca lecca
 

Le molecole affettuose del lecca lecca Le molecole affettuose del lecca lecca

Le molecole affettuose del lecca lecca

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Storia di Ciccio Pesce e dei suoi quattordici, quindici e sedici anni, un tempo letterario sufficiente a far conoscenza con: due asfissianti genitori che lo credono afflitto dalla sindrome di Asperger, quattro ragazze morte (le sue), poliziotti e carabinieri che gli girano attorno senza che riesca a spiegarsene il motivo, un’amica invisibile che gli occupa la testa senza che ci sia modo di sfrattarla, uno zio erotomane con l’ossessione di entrare nel Guinness Book of Sexual Records. Ingredienti: rabbia, paura, tristezza, gioia, allegria, ansia, rassegnazione, gelosia, speranza. Indicazioni terapeutiche: terapia sintomatica della noia acuta e cronica.



Recensione della Redazione QLibri

 
Le molecole affettuose del lecca lecca 2014-04-22 16:54:37 Pupottina
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    22 Aprile, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Condannato a vivere, attratto dai disastri

Francesco Consiglio è l’autore di un originale romanzo “attaccaticcio” dal titolo LE MOLECOLE AFFETTUOSE DEL LECCA LECCA. Lo stile è interessante poiché riesce ad essere, allo stesso tempo, spensierato, esilarante ed erotico. Il sesso è la componente fondamentale di questo romanzo, che si legge attivamente come se si assistesse ad uno spettacolo di cabaret.
Il protagonista Francesco Pesce, meglio conosciuto come Ciccio, omonimo di un boss della ‘ndrangheta, ma di tutt’altro temperamento, è un adolescente timido e problematico, un’autentica calamita per i disastri che gli piovono addosso a fasi alterne. Entrare nel suo mondo porta il lettore a riflettere sulle esperienze, anche banali, della vita che, prima o poi, giungono a fare i conti con la sessualità e quella di Ciccio Pesce è davvero movimentata e surreale.
Il romanzo, raccontato con un punto di vista adulto, di conseguenza ormai consapevole dell’esito finale di determinate scelte giovanili, affronta il passaggio dalla pubertà all’adolescenza di Ciccio, ossia va dai 12 ai 16 anni del protagonista. Oltre a lui il lettore impara a conoscere i suoi due asfissianti genitori che lo credono afflitto da una malattia mentale rara, la sindrome di Asperger.
L’adolescenza di Ciccio è caratterizzata da esperienze amorose più o meno felici. Un po’ come accade a tutti. Ma la sua è davvero particolare. Nella sua storia personale ci sono quattro ragazze. L’unico dettaglio rilevante, che le accomuna, è che fin dalle prime pagine il lettore apprende che entro il termine, di questo romanzo breve, saranno tutte morte in circostante non propriamente chiare.
E così che nella vita di Ciccio viene giustificata anche la presenza di poliziotti e carabinieri che gli girano attorno senza che lui riesca a spiegarsene il motivo.
C’è poi anche uno zio erotomane con l’ossessione di entrare nel Guinness Book of Sexual Records. Un individuo che Ciccio, nella sua importante fase di formazione, percepisce come imbarazzante ed eccessiva.
Infine, ma non meno importante, nella sua vita c’è pure una francesina sexy di nome Miou, l’unica che resta una presenza dominante nelle sue esperienze di crescita. Unico elemento inquietante di Miou è che lei è un’amica immaginaria, invisibile agli occhi degli altri, che occupa la testa di Ciccio, senza che ci sia modo di sfrattarla.
Come nella vita di ogni adolescente, in quella di Ciccio Pesce si trova di tutto e il romanzo a lui dedicato è una lettura per adulti interessante, originale e un tantino folle, dove sicuramente non ci si annoia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri