Narrativa italiana Romanzi Morte dei Marmi
 

Morte dei Marmi Morte dei Marmi

Morte dei Marmi

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Dove vivi? Io vivo a Morte dei Marmi. Anzi no, a Forte dei Marmi. Perché un paese non è morto se ancora ci vive qualcuno. «Noi quando sono arrivati i russi non ce ne siamo mica accorti. Nessuno ci aveva detto dei nuovi ricchi post Unione Sovietica, dei magnati di gas e petrolio. Per noi i russi erano un popolo fiero e modesto, e insieme meschino e invidiosi. Ecco perché i primi russi al Forte sono arrivati senza che ce ne accorgessimo. Perché nessuno li considerava russi». E allora buonanotte al Forte e alla vegetazione spontanea, alla casetta tipica, alle cartoline in bianco e nero, ai soggiorni di Montale e alla pioggia nel pineto. Perché uno tsunami è uno tsunami, e non c'è verso di fermarlo. Non importa se è fatto d'acqua, di lava o di zucchero filato, lui arriva e devasta tutto. E su Forte dei Marmi si è abbattuto uno tsunami di denaro.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Morte dei Marmi 2014-02-08 05:37:41 diogneto
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
diogneto Opinione inserita da diogneto    08 Febbraio, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

morte dei marmi

Quando leggi Genovesi, in questo caso Morte dei Marmi [Laterza 2012], ti senti come portato in un altra dimensione e, tutto quello che stai facendo, diventa funzionale alla lettura del libro! Quindi, nonostante le mille cose che hai da fare, ed oggi ne avevo molte, riesci a trovare almeno 2 orette, divise in più tempi, dove goderti questo bellissimo libro.

Nel suo raccontarci Forte dei Marmi riesce a denunciare, con una ironia che ti porta più volte a strozzare una risata che sale spontanea, il declino del suo “paese” che, pezzo per pezzo, viene “svenduto” ai nuovi ricchi di lingua russa.

Intorno a questo dramma ruotano le storie che ci racconta Fabio… storie non lontane dalle realtà di ogni paese ma che, mescolate all’inchiostro di una penna capace, riescono a prendere vita nella testa di chi le legge in una maniera così nitida che sembra quasi di esserci in quel vialone lungo mare o a passeggiare, tra pescatori e surfisti, sul pontile simbolo di quel Forte che nasce dalla terra e si spinge, fin quanto può, verso il mare.

Non voglio concludere con la poetica esistenziale del mare d’inverno o dei luoghi di villeggiatura a stagione finita… luoghi magici, è vero, ma a volte morti come le case sfitte d’estate! Mi piace più concludere invitandovi a girare per Forte dei Marmi leggendo questo libro… sono sicuro che, anche in pieno inverno, vi terranno compagnia i suoi aneddoti e, se non siete impegnati in un “orgasmo da shopping”, potrete riscoprire la bellezza del tempo che era.

Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
tutto genovesi
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri