Narrativa italiana Romanzi Sette piccoli sospetti
 

Sette piccoli sospetti Sette piccoli sospetti

Sette piccoli sospetti

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Cosa hanno da confabulare fitti fitti sette ragazzini di dodici anni, in un angolo della piazzetta del paese? Semplice, stanno organizzando la rapina del secolo che cambierà per sempre le loro vite. In una primavera di fine anni Ottanta che sa già di estate, il brancaleonesco progetto "criminale" del gruppo è però solo un assaggio, il primo lampo della tempesta annunciata da un sussurro che corre sulla bocca di tutti, da una voce che si diffonde, da un pensiero che trova sbocco in una frase di paura: «È tornato il Messicano!». Nessuno sa perché fosse sparito nel nulla, anni prima, quando era il re della città e ogni traffico più o meno illecito passava per le sue mani. La fantasia dei sette ragazzini e dell'intero paese si accende e trema alla ricomparsa di questa figura leggendaria, l'Uomo Nero della cui esistenza i più giovani già iniziavano a dubitare, quasi fosse nient'altro che un sogno collettivo, un'evanescente presenza partorita dal folclore locale.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.7  (3)
Contenuto 
 
3.3  (3)
Piacevolezza 
 
4.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Sette piccoli sospetti 2020-07-27 11:35:09 andrea70
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
andrea70 Opinione inserita da andrea70    27 Luglio, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Passa e va

Sette ragazzini di 12 anni organizzano una rapina alla banca del loro paese, Roccella. Lo considerano un modo facile e veloce per fare soldi e poter sfuggire ognuno ad una situazione di disagio , chi già predestinato al sacerdozio chi destinato dalle sfortune della vita ad un futuro di stenti, chi con un padre morente, ognuno dei sette ragazzi ha almeno un motivo per crescere in fretta. Frascella affronta vari temi legati al rapporto degli adolescenti con gli adulti e ai pericoli che la nostra società mette continuamente sulla loro strada.
Una lettura scorrevole e tutto sommato divertente che non lascia momenti memorabili ma si fa apprezzare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Sette piccoli sospetti 2011-06-11 12:53:35 Fonta
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Fonta Opinione inserita da Fonta    11 Giugno, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

sette bambini, sette parti della nostra società

"Fregato un'altra volta dalla libraia" =) un'altro libro bello che hodivorato in poche ore..la signora ormai mi conosce e sa cosa consigliarmi e poi vendermi!!! =P
Questo è il genere di libro che mi affascina, che più si avvicina al libro che vorrei scrivere di mio pungo: una storia divertente, graffiante con tanti personaggi che vivono storie paradossalmente reali.
I 7 bambini che vogliono svaligiare la banca sono un bellissimo spaccato della nostra società con vite allo sbando e dialoghi terra terra!
Bello, lo consiglio a tutti!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Mia sorella è una foca monaca!
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
Sette piccoli sospetti 2010-05-19 03:13:56 dandohc
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
5.0
dandohc Opinione inserita da dandohc    19 Mag, 2010
  -   Guarda tutte le mie opinioni

i migliori amici sono quelli che avevi a 12 anni.

quando un libro ti emoziona vuol dire che ha centrato il bersaglio, e "7 piccoli sospetti" non può che farci tornare indietro alla nostra infanzia matura, quella che ci fa affacciare ai tormenti dell'adolescenza. E a 12 anni gli amici sono veri e per loro faresti di tutto. La storia è bella, a volte un po' scontata, dietro ogni bambino si affacciano temi sociali drammatici e scottanti. In definitiva, libro da leggere tutto di un fiato e una volta finito, magari ricontattare un vecchio amico d'infanzia.....

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
stagioni diverse di stephen king, io non ho paura di ammaniti.
Trovi utile questa opinione? 
82
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Tre passi nel delitto
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La lista degli stronzi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Clean. Tabula rasa
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il mistero della donna tatuata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli eletti
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il morso della vipera
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Anche le pulci prendono la tosse
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il decoro
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Echi in tempesta. L'Attraversaspecchi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri