Narrativa italiana Romanzi Vivere fa solletico
 

Vivere fa solletico Vivere fa solletico

Vivere fa solletico

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

E se il tuo desiderio più grande si avverasse proprio il giorno della fine del mondo? Se questo romanzo fosse un film, sarebbe una commedia tra Il diario di Bridget Jones e Il grande Lebowski, con un montaggio alla Pulp Fiction e gli effetti speciali di Avatar. E il cinema è il chiodo fisso di Lea, giovane e buffa regista che pur di realizzare il suo primo film pensa l'impensabile e ottiene l'impossibile: un budget stellare e Jeremy Irons come protagonista. Ma ora il suo sogno sta diventando un incubo. Ecco perché tutti la cercano disperatamente, schizzando come palline di un flipper psichedelico, mentre lei lotta per salvare il suo film e - già che c'è - anche il pianeta. Del resto, se sei sopravvissuta al caos del cinema italiano, l'Apocalisse ti fa un baffo. Una storia effervescente raccontata con una verve comica assolutamente originale. Pura energia.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (2)
Contenuto 
 
5.0  (2)
Piacevolezza 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Vivere fa solletico 2011-04-19 12:42:06 valeska
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
valeska Opinione inserita da valeska    19 Aprile, 2011
  -   Guarda tutte le mie opinioni

un piccolo cult

Uscito da poche settimane, ma già sulla bocca di tutti, ha le caratteristiche di un piccolo cult: scrittura incisiva e divertente, una protagonista sincera e leggermente sfigata che ricorda la beat generation, il tono filosofico/comico/folle che entra sotto la pelle, il linguaggio scorrevole e giocoso - più volte mi ha fatto ridere ad alta voce. In molti ci provano, ma questo romanzo ci riesce: mischia i generi letterari per crearne uno nuovo, contaminato e divertentissimo. Lo si può definire: un genere fulminante che si divora d'un fiato, (purtroppo). Ho aperto il libro pensando di leggere una commedia, l'ho chiuso con la sensazione di aver letto un pezzetto della mia anima.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
Vivere fa solletico 2011-04-15 11:50:03 ado bi
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
ado bi Opinione inserita da ado bi    15 Aprile, 2011
  -   Guarda tutte le mie opinioni

brillante e intelligente

Se è da un po' che non vi fate un giro sulle montagne russe, leggete questo libro! La forza centrifuga della scrittura di "Vivere fa solletico" è un divertimento da capogiro. Leggendolo, ho avuto la sensazione di avere tra le mani qualcosa di vivo e fresco... I giochi linguistici rivelano una intelligente e spiritosissima autrice che è stata capace di tenermi incollato dalla prima all'ultima pagina con le sue trovate semantiche e strutturali, originalissime. E' una satira sul mondo dello show business, con i personaggi degni di John Fante (la protagonista, Lea, la giovane regista dissacrante e megalomane, è davvero un Arturo Bandini al femminile), con la struttura narrativa d'un ottimo thriller, con un delicato sapore di fantascienza filosofica non meno sorprendente di "Matrix" , e con un costante tocco di autoironia graffiante e folle che ricorda le commedie di Woody Allen. E' uno spettacolo pirotecnico fatto di giochi con i generi letterari, costruito per minare le nostre certezze e le nostre aspettative, esibito con la scorrevolezza di chi non vuole mai prendersi troppo sul serio. Il risultato è sorprendente: la lettura di "Vivere fa solletico" sembra l'esplorazione d'un nuovo continente letterario. Ma dietro l'apparente leggerezza, sotto la patina esilarante, "saggia come gaiezza", Nina Mimica/Lea ci conduce in un mondo di emozioni dimenticate, costringendoci a domandarci che fine hanno fatto i nostri sogni, il nostro idealismo, e quei propositi segreti e sofferti, con i quali volevamo migliorare noi stessi e il mondo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
John Fante, Borghes
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Domani e per sempre
Nova
Sonetaula
L'alba sepolta
Caffè corretto
L'appartamento del silenzio
Lingua madre
Per sempre, altrove
Il Duca
Cara pace
L'assemblea degli animali
Le madri non dormono mai
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Divorzio di velluto
Cinquecento catenelle d'oro
Ritratto di donna