Duecentosei ossa Duecentosei ossa

Duecentosei ossa

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Tempe Brennan sente il cuore pulsare al ritmo della paura. È prigioniera e non sa perché: qualcuno l’ha rinchiusa in un sotterraneo, insieme a mucchi di resti umani. Proprio lei, che di mestiere legge nelle ossa dei morti la storia delle persone. Confusa e incredula, con le mani e i piedi legati, Tempe non riesce a immaginare cosa possa esserle accaduto. Finché, lentamente, comincia a ricordare...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 9

Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0  (9)
Contenuto 
 
2.5  (9)
Piacevolezza 
 
2.8  (9)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Duecentosei ossa 2017-08-28 13:01:04 sonia fascendini
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    28 Agosto, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Solo ossa, poca carne

Pensando al lavoro di un osteologo me lo immagino in linea di massima noioso. Un sacco di lavoro da solo, ad analizzare ossa con lenti, e microscopio, alla ricerca di qualche minuscolo dettaglio. Mi immagino anche che questo lavoro richieda molta pazienza, tanta attesa, tante ricerche. Se lo scopo della Reichs era quello di creare quell'atmosfera c'è riuscita in pieno. Questo volume è lento, va letto con pazienza. Inutile girare velocemente le pagine quello che deve arrivare arriverà coi tempi di un osteologo, poco alla volta. Tutt'altra cosa invece è di solito un thriller, che incalza il lettore a non smettere di leggere fino all'ultima riga.
La trama invece è piuttosto complessa. la relazione tra Temperance e il suo Ryan è in un periodo di stanca, ma fa da filo conduttore a tutto il volume. Ci sono naturalmente gli omicidi da risolvere, che come sempre succede per la Brennan si presentano nella forma i resti scheletrici. In più c'è un giallo interno al laboratorio con ossa e denti per così dire ballerini, che compaiono dove non dovrebbero essere. La stessa Brennan è coinvolta in un tentativo di omicidio. Insomma di carne al fuoco ce ne sarebbe parecchia, ma il tutto è amalgamato in modo da dare poco slancio al libro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Duecentosei ossa 2011-09-10 20:35:03 andorea.b
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
andorea.b Opinione inserita da andorea.b    10 Settembre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ributtatela dentro alla bara!

Il libro si apre in un modo molto originale, quasi geniale. La protagonista (un medico forense) si sveglia in una bara senza ricordare niente di quello che le è successo. La sua memoria la riporta molto indietro ed il libro è un susseguirsi di ricordi. Fin qui tutto bene. Il libro purtroppo però perde di mordente e finisce col diventare noioso. Inoltre le dissertazioni sulla descrizione dei cadaveri sono fin troppo tecniche e nell'80% dei casi, almeno per il sottoscritto, si finisce per chiedersi se si sta leggendo un romanzo o un libro di medicina truculento.
La protagonista ( vi prego non me ne vogliate) è odiosa ed incoerente in un modo imbarazzante. Vi riporto riassunto un solo esempio concreto .Protagonista:" Mi sento cosi sola, quanto vorrei che ripensasse al nostro rapporto e mi chiedesse di uscire con lui per riprovarci!" Lui si avvicina e le dice:" Sai, ho ripensato al nostro rapporto e vorrei ritentare; ti va di uscire?" E giustamente lei risponde:" Ma sei fuori di testa? Non ci penso nemmeno".
Devo ammettere di non aver finito il libro. Avevo troppa paura di scoprire che alla fine la protagonista riesce a scappare dalla bara.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Per chi ama questa scrittrice.
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Duecentosei ossa 2011-03-19 15:22:09 Ruben
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Ruben Opinione inserita da Ruben    19 Marzo, 2011
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Coinvolgente

A differenza degli altri libri della Reichs, duecentosei ossa inizia con un flashforward (prolessi) e vari se ne troveranno durante il testo, a beneficio della suspance. La fantastica ironia di Temperance Brennan è sempre presente e le descrizioni scientifiche sono più concise rispetto agli altri libri (chi li ha letti tutti se ne accorge subito). Il rapporto con Ryan, il detective, è un po' lento (ma giustificato dagli eventi dei libri precedenti), ma continua a rappresentare il fulcro dell'intera storia. Il personaggio di Tempe affascina sempre e nulla è lasciato al caso.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
gli altri libri di K. Reichs
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
Duecentosei ossa 2010-10-06 19:23:41 luk74
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
luk74 Opinione inserita da luk74    06 Ottobre, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Convincente..

A differenza di altri libri della Reichs parte abbastanza forte, subito un rapimento e il lettore si incuriosisce...
A volte la protagonista è fin troppo prevedibile nel finire in situazioni più grandi di lei ma poi si riscatta con un finale degno di nota e, per un certo senso, imprevedibile.
Anche se alla lunga la Tempe può stufare e sembrare un po' un clone di Kay Scarpetta la trama convince e fa ciò che viene chiesto di fare a questo genere di libri, creare un certa suspance per poi destabilizzare il lettore con colpi di scena.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Duecentosei ossa 2009-08-25 16:41:16 paopol
Voto medio 
 
1.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
2.0
paopol Opinione inserita da paopol    25 Agosto, 2009
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Mamma mia che noia!!!

Grande delusione per questo libro. Una trama che in principio sembrava promettere bene, viene ben presto spazzata via da una serie frustrante (per il lettore) di situazioni quanto mai ingarbugliate e forzatamente collegate. A questo aggiungo anche un linguaggio tecnico (da far arrossire anche il Dr.House) utilizzato troppo spesso e senza particolare vantaggio per il proseguio della storia. La parte più emozionante (quella del rapimento), si riduce a qualche paginetta, soffocando fin da subito quella poca suspence che mi era rimasta. Inutile dire poi che i protagonisti anche dal punto di vista sentimentale lascino alquanto a desiderare...Visto che la parte thriller era di una noia mortale, ho spostato la mia concentrazione chiedendomi se almeno questi due all'alba della quattrocentesima pagina avrebbero finalmente fatto sesso!!! Beh..che dire...meglio andare a dormire...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
qualcosa di ancora più noioso...
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Duecentosei ossa 2009-08-25 15:52:28 caterina
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da caterina    25 Agosto, 2009

duecentosei ossa

Mi piace ancora lo stile semplice e l'ironia che riempie le pagine: chiaramente chi ha già letto i libri della Reichs o vede in tv i vari Csi, troverà ripetitive le spiegazioni tecniche, ma per i nuovi sono sicuramente interessanti. Trovo un po'esagerato il comportamento della collega invidiosa e francamente la non -storia con Ryan ha stufato: come può la protagonista dare attenzione solo al gatto come farebbe una vecchia zitella ?

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
kathy reichs, Patricia Cornwell
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Duecentosei ossa 2009-08-25 10:35:12 Fabio
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da Fabio    25 Agosto, 2009

206

E' davvero incomprensibile come sia possibile creare tante attese attorno ad un libro del genere. Il racconto è di una lentezza imbarazzante e di una banalità che raramente si riscontra in altri thriller. Si mischiano storie che creano solo confusione e che sono legate da un filo veramente sottile e forzato. Per non parlare poi della terminologia tecnica fine a se stessa ed incomprensibile per i non addetti ai lavori. Non lo consiglio a nessuno

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Duecentosei ossa 2009-08-16 14:16:43 Tanu
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
Tanu Opinione inserita da Tanu    16 Agosto, 2009
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

206 ossa

Le due stelle solo perchè amo questa autrice...206 ossa è lento, prevedibile si perde in pagine e pagine di minuziose descrizioni tecnico-scientifiche con termini medici incomprensibili che annoiano a morte il lettore. Anche il lezioso e casto rapporto con Ryan è ormai insopportabile. Inutile dire che intorno alla metà del libro, superate 200 pagine di pallosi termini scientifici, avrete già capito chi sono i cattivi (appena compaiono nella trama). La brava dottoressa Reichs è plurimiliardaria: che si preoccupi di spendere quei soldini risparmiandoci lavori così indecenti che corrono il rischio di offuscare il suo glorioso passato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
gli altri Reichs
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Duecentosei ossa 2009-06-25 12:01:46 monica spadini
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da monica spadini    25 Giugno, 2009

206 ossa

Non è entusiasmante anzi ci sono dei momenti di noia e di confusione, credo che si sia voluto mettere troppa "carne al fuoco" che davvero in alcune parti del libro crea un pò di confusione. Nell'insieme è tranquillamente leggibile ma non dei migliori.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
tutti coloro che amano il genere e che hanno letto i precedenti libri di k.reichs
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri