Giorno da cani Giorno da cani

Giorno da cani

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Petra Delicado, ispettrice della polizia di Barcellona, e il suo vice Garzon, non sono il tipo dell'investigatore speculativo, l'errore e l'abbaglio li mettono sulla pista giusta molto di più che non la deduzione. Nel caso di "Giorno da cani" indagano, senza molta fortuna all'inizio, sull'omicidio di un poveraccio che traffica in cani, aiutati dall'ultimo fedele amico dell'uomo, il meticcio Spavento. Ma a quell'omicidio ne segue un altro e un altro ancora, e nella corrente principale degli eventi affluiscono, intersecandosi, sordidi commerci e storie passionali nel mondo dei cani.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0  (3)
Contenuto 
 
3.3  (3)
Piacevolezza 
 
4.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Giorno da cani 2016-05-24 09:30:01 Pelizzari
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    24 Mag, 2016
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Coppia scoppiettante

Sempre molto accattivante lo stile della scrittrice, per il modo con cui dipinge i tratti della spigolosa Pedra e del suo pacioccone compagno di viaggio, Fermìn Garzòn. E’ una coppia decisamente vivace ed i loro dialoghi sono fra le parti più interessanti in questa lettura, per come stimolano l’attenzione e per come rendono frizzante la storia. Riscontro sempre il fatto che l’indagine faccia da cornice e che al centro ci sia più che non la storia, proprio loro, gli investigatori ed il loro rapporto, che è reso in modo da farli sembrare quasi due caricature. Ma la loro è una miscela scoppiettante. Per quanto attiene alla trama, ovvero all’indagine, il focus è quello dei combattimenti fra cani ed ho trovato la storia un po’ più sottotono rispetto a quella della prima indagine. Forse perché gli aspetti umani dei personaggi sono prevalenti e più interessanti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
Giorno da cani 2010-11-04 23:19:49 Cristina V
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Cristina V Opinione inserita da Cristina V    05 Novembre, 2010
  -   Guarda tutte le mie opinioni

bello!


Non sono d'accordo sul fatto che questo sia un romanzo secondario, come piacevolezza.
A parte forse Morti di carta, che ho trovato leggermente inferiore rispetto alla media di gradimento, tutti sono deliziosi. Ognuno a suo modo.
Seconda avventura della coppia di ferro Petra- Garzòn.

La storia gialla è originale.
Parte dal ritrovamento di un cadavere - un poveraccio massacrato di botte- che non lascia indizi, se non un...cagnetto meticcio bruttissimo e sfigato, chiamato apposta da Petra, Spavento, per la bruttezza!.
E qui partono le indagini- a modo loro -dei due simpaticissimi poliziotti, così diversi, ma che hanno trovato una magica intesa, nel bene e nel male dei loro giorni.

Alla storia si intrecciano le vicende private dei due,e soprattutto, in questo romanzo, del vice ispettore Garzòn, grasso e non più giovane, ma alle prese, pensate, con DUE amori, tra cui si barcamena!
Intanto la storia assume toni foschi: altri due delitti, scoperte sorprendenti...un mondo da...cani, è proprio il caso di dirlo!

Mi sono gustata (con la G maiuscola!) tutti i dialoghi dei due poliziotti, sia quando rasentano la comicità, sia quando sono serissimi.
In questo secondo romanzo , motivi di serietà- anche drammaticità- ce n'erano più di uno.
Si vede troppo che questi romanzi sono di matrice europea, anzi, latina, e non americana! Hanno uno stile diverso, un modo diverso, soprattutto, di "vivere", di raccontare i sentimenti, l'interiorità....
Una frase che mi ha colpita- ma sono molte.

"Uscì (Fermin) dal mio ufficio con le spalle incurvate.
Era invecchiato di parecchi anni in soli due giorni. La vita non è giusta, ma pretendere che lo sia è un'ambizione passata di moda.
Mi domandai se, alla sua età, avrei trovato il coraggio per superare una prova simile.
Eppure non importava,con coraggio o senza anche lui avrebbe continuato a vivere, tutti continuano a vivere, malgrado le cicatrici, i lividi, i segni di colpi senza fine".


Quando ho terminato la lettura, mi dispiaceva. Ma ne avevo altri sette in attesa....

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
Giorno da cani 2010-08-28 08:08:20 Francesco Fontana
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Francesco Fontana Opinione inserita da Francesco Fontana    28 Agosto, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La prima Petra Delicado

E' il secondo libro della saga di Petra Delicado composta fino ad oggi da 8 casi da risolvere.
Non è il miglior libro della Gimenez Bartlett, lo sconsiglio a chi si avvicina per la prima volta a questa autrice.
La protagonista "Pedra Delicado" e il mondo che la circonda è ancora immaturo, il caso da risolvere è quasi un'appendice tra gli istinti sessuali dell' ispettrice e i problemi in amore del vice Garzon.
Caso intuibile da subito con pochi colpi di scena.
Libro mediocre in confronto ai brillanti: "serpenti nel paradiso, messaggeri nell'oscurità e il silenzio dei chiostri".

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
La saga di Petra Delicado
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri