Il gioco del male Il gioco del male

Il gioco del male

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Quando viene rinvenuto un cadavere mutilato, la detective Kim Stone e il suo team sono chiamati a investigare. Sembra un semplice caso di vendetta personale, ma l'omicidio è solo il primo di una serie di delitti che via via diventano più cruenti. E evidente che dietro tutto questo c'è qualcuno con un piano preciso da realizzare. Mentre le indagini si fanno sempre più frenetiche, Kim si ritrova nel mirino di un individuo spietato e deciso a mettere in atto il proprio progetto criminale, a qualunque costo. Contro un sociopatico che sembra conoscere ogni sua debolezza, la detective Stone si rende conto che ogni mossa potrebbe esserle letale. E così, mentre il numero delle vittime continua a crescere, Kim dovrà considerare ogni minima traccia, perché con un avversario del genere anche la più remota pista va percorsa per fermare il massacro. E questa volta è una questione personale.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
4.2
Stile 
 
4.0  (3)
Contenuto 
 
4.0  (3)
Piacevolezza 
 
4.3  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il gioco del male 2020-12-02 10:40:45 C.U.B.
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    02 Dicembre, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Apparente Mente

L’orsetto della bambina muove il capo rispondendo sì o no, mentre le manine spingono a fatica le parole mute attraverso di lui.

Avvolti i fianchi snelli in calzoni sartoriali aderenti, un’abile psichiatra inforca gli occhiali e si prepara ad accogliere il paziente successivo, in primo piano la foto della famiglia sorridente che tutti si aspettano lei abbia.

La detective Kim Stone spalanca i grandi occhi neri che invece vorrebbe serrare, di fronte a quei filmati, mentre i fantasmi del passato rischiano di minare di nuovo il suo fragile equilibrio; sfreccia sulla moto inseguendo l’istinto che si accanisce su una pista, pur senza l’ombra di una prova.

E’ balordo, nessuno lo considera perché è un solitario e non ama le persone. Kim avverte il calore del suo piccolo corpo e si illumina davanti al buio box del canile, andiamo a casa Barney.

Angela Marsons invece non sbaglia un colpo, ogni suo thriller è una piacevole compagnia.
Perfetti gli ingranaggi e corposa la trama, la narrazione scivola fluida e avvincente. La figura dell’agente Stone è sempre accarezzata da una penna che sa sviscerare le personalità dei suoi personaggi, creando un rapporto empatico col lettore. In edizioni molto economiche, pagatemi oro ma non vi scriverò mezzo motivo per non consigliare anche questo romanzo dell’autrice inglese.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il gioco del male 2018-04-05 07:27:05 sonia fascendini
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    05 Aprile, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La follia che non ti aspetti

Kim Stone ha una vita complicata. Infanzia delle più terribili, genitori di quelli che sarebbe meglio non avere e un senso di colpa implacabile. Nonostante o forse a causa di questo rifiuta le profferte di amicizia, negando di avere problemi. Il suo lavoro è quello della detective :la gestione della sua squadra e la soluzione di delitti è ciò che la tiene a galla
Se ne accorge la sua avversaria in questo romanzo, che decide di usarla come preda e come caso scientifico da studiare. Romanzo interessante, con una bella idea di partenza. In realtà chi è il cattivo ci viene svelato subito e quindi c'è poca suspense. Il romanzo rimane comunque un thriller capace di sorprendere e di coinvolgere il lettore. Abile l'autrice nel raccontarci episodi dell'infanzia di Kim senza cadere nel patetico o nella retorica. Bello anche il modo in cui poco a poco ci spiega le ragioni del crimine. Le sue motivazioni sono chiare, schiette:io la penso in modo diverso dalla massa, provate ad ascoltarmi con attenzione, forse vi porto dalla mia parte.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il gioco del male 2016-10-12 14:59:45 cesare giardini
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
cesare giardini Opinione inserita da cesare giardini    12 Ottobre, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una trappola per la detective Kim Stone

Ritroviamo la detective Kim Stone protagonista anche nel secondo romanzo di Angela Marsons, forse migliore, più strutturato e convincente del primo (“Urla nel silenzio”). La brava Kim, singolare figura di poliziotta con un passato tormentato e difficile, agisce ne “Il gioco del male” su due fronti, impegnata contemporaneamente a risolvere due casi pur diversi tra loro: una intricata vicenda di pedofilia, in cui è coinvolto anche un detective del suo gruppo investigativo, e un’indagine, assai pericolosa e complicata per la Stone, volta a scoprire le malefatte di una cinica psichiatra, la dottoressa Alessandra Thorne. Pericolosa per la Stone, poiché l’abile Alex, professionista preparata ed abile quanto priva di scrupoli e di emotività, tende a manipolare le sue vittime, i malati che a lei si affidano, per indurli a commettere quasi inconsapevolmente azioni delittuose. La fragilità di Kim è messa a dura prova, nei duelli verbali con Alex combatte per superare i rimorsi di un passato mai dimenticato del tutto: alla fine, come sempre, il bene trionfa e la malvagità viene punita. Non senza colpi di scena, che tengono sempre alta la tensione emotiva. Interessante in questo romanzo della Marsons il personaggio della psichiatra, figura originale, apparentemente dèdita al bene dei suoi pazienti, ma affetta da gravi disturbi dell’affettività, che la rendono apatica di fronte ai sentimenti etici più elevati e indifferente ai problemi e sentimenti altrui; un atteggiamento schizofrenico, che mette a dura prova l’abilità della detective. Se un appunto si può fare al romanzo della Marsons è quello di dilungarsi talvolta eccessivamente nel descrivere nei particolari gli aspetti di una patologia comportamentale, aspetti che a volte allentano la tensione suscitata dall’incalzare degli eventi. Un ottimo thriller psicologico comunque, in cui la figura della protagonista, la detective Kim Stone, assume sempre di più contorni precisi e caratterizzanti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Il primo romanzo di Angela Marsons "Urla nel silenzio".
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Otto perfetti omicidi
Città in fiamme
Lupa nera
Prede
Il cercatore di tenebre
La solitudine del ghiaccio
Il mistero della signora scomparsa
Cuori in trappola
La sua verità
Il seme del terrore
Autopsia
Nulla ti cancella
Le ore più buie