Il segno del male Il segno del male

Il segno del male

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Alex Cross sta festeggiando il suo compleanno quando una telefonata dal dipartimento di polizia di Washington gli comunica che c'è stato un brutale omicidio. La vittima aveva poco più di vent'anni. Ed è sua nipote, Caroline. Incredulo e profondamente scosso, Cross inizia a indagare sull'accaduto scoprendo presto cose che non avrebbe mai voluto sapere sul conto della figlia di suo fratello: Caroline era coinvolta in un giro di escort e si prostituiva in un club frequentato dagli uomini più facoltosi della Virginia. Cross si ritrova, suo malgrado, a dover fare i conti con il mondo di Caroline, fatto di indivìdui perversi e squallide prestazioni sessuali. Un girone infernale che rischierà di inghiottirlo...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.5  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il segno del male 2013-04-02 13:16:55 Baba
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Baba Opinione inserita da Baba    02 Aprile, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Zeus

Ero alla ricerca di un thriller polizziesco adrenalinico come piace a me: mi imbatto in Patterson e vengo indirizzato su questo libro con un titolo intrigante per i miei gusti. Il protagonista è il detective Alex Cross (non alla prima avventura... arrivo sempre con qualche libro di ritardo..) personaggio che, almeno in questo libro, non fa il verso ai soliti clichè del detective dannato, alcolizzato e donnaiolo... , ma anzi molto legato alla madre 'nonna' e alla sua numerosa famiglia in modo quasi 'dolce': un giorno riceve una telefonata in cui viene informato della morte di sua nipote poco più che ventenne. Inizia così un'indagine che ci porta in un mondo di perversione legata al sesso, a individui senza moralità dove la vita e la morte hanno poco significato. Le immagini sono da film splatter, il finale inaspettato: la cosa strana è l'intermezzo famigliare tra un'omicidio e l'altro, pagine dolci, delicate dedicate alla 'nonna' e alla sua famiglia. Il libro è scritto con capitoli brevi, a volte di una pagina o poco più, ritmo incalzante, facile lo si legge in tre giorni: in verità lo stile è scarno, diretto... sembra quasi una sceneggiatura di un film più che un libro, poche pretese di scrivere un 'capolavoro'... Ma se questo può apparire ai lettori più esigenti un difetto, ha comunque il merito di tenere il lettore incollato alla trama... in fondo come si può vendere 260 milioni di libri!!??!! Consiglio la lettura magari ad agosto... sotto l'ombrellone :)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Polizieschi 'americani'
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il segno del male 2013-03-17 08:17:44 GLICINE
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
GLICINE Opinione inserita da GLICINE    17 Marzo, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

MA QUANTO SEI BRAVO CROSS!

Libro letto in poche ore…. Ancora Alex Cross, detective e profiler, ancora un thriller con un ritmo incalzante.
Cross si ritrova ad indagare sulla morte della nipote Caroline, giovane ragazza entrata nel mondo delle escort di alto bordo, ritrovata cadavere a bordo di un auto di un pregiudicato, maciullata da un macchinario per tranciare il legname.
Le immagini sono forti, come forte è l’impatto emotivo del personaggio di Cross, che non è solo un abile detective, ma è anche un uomo dedito agli affetti e alla famiglia.
Durante l’indagine anche la cara nonna Nana, sostegno, e un po’ “voce della coscienza” di Alex, verrà ricoverata con un serio scompenso cardiocircolatorio, e il geniale detective si ritroverà a dividersi tra l’indagine stessa e le notti passate al capezzale di Nana.
Un personaggio tratteggiato con sensibilità, non il classico super-uomo, solo muscoli e lavoro con una vita personale inesistente, ma un uomo, con un anima bella, con due figli che lo adorano, ed una compagna da sposare…
L’indagine porterà Alex nei recessi reconditi del vizio e della violenza, uomini facoltosi senza scrupoli, conducono tranquillamente una doppia vita fatta di eccessi e sesso; tra tutti “spicca” (per modo di dire…), colui che si cela sotto lo pseudonimo di “Zeus”, che alla fine delle sue performance deviate, ci fa sempre “scappare il morto”…
Pian piano il brillante detective, scioglie i nodi che serrano l’intricato intreccio della matassa, ma mai avrebbe pensato di arrivare ad un’epilogo così inimmaginabile!
La scrittura è veloce e fluida, il libro verte sul personaggio Alex Cross, il lettore vede attraverso i suoi occhi, personaggi secondari e scene del crimine.
Consigliato agli amanti del genere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri