Innocenti bugie Innocenti bugie

Innocenti bugie

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Lauren torna a Wisteria, Maryland, sette anni dopo la morte della madre, affogata misteriosamente nel fiume. Allora si gridò all’omicidio, ma poi si stabilì che si era trattato di un semplice incidente. Ora Lauren è venuta a trovare zia Jule, che in quel momento di dolore la accolse con calore nella sua famiglia. Dopo un primo momento di incontri affettuosi, Lauren è colpita dalla pesante atmosfera che si respira in famiglia e dal comportamento della zia, che sembra molto nervosa, come se volesse nasconderle qualcosa. Nora, sua cugina, è ormai una povera malata di mente, o almeno così dicono, e continua a fissarla in silenzio; anche Nick, un tempo il suo ragazzo, si comporta in modo ambiguo. Lauren è coinvolta in strani incidenti. Ma quello che la tormenta di più è non riuscire a capire perché qualcuno, ostinatamente, la voglia morta.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0  (3)
Contenuto 
 
3.0  (3)
Piacevolezza 
 
4.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Innocenti bugie 2013-04-29 20:20:30 »мσяgαиα«
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
»мσяgαиα« Opinione inserita da »мσяgαиα«    29 Aprile, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un thriller leggero...

Conoscevo questo romanzo da tempo, ma non ho mai sentito la voglia impellente di leggerlo o, comunque, di acquistarlo. Suppongo che non fosse il momento adatto per immergermi in una lettura di questo genere. A quanto pare ci sono voluti un paio d'anni ed un giro in biblioteca per farmi cambiare idea. Il secondo capitolo della serie Dark Secrets di Elizabeth Chandler, Innocenti Bugie, è un romanzo autoconclusivo appartenente al filone dei thriller paranormali rivolti ad un pubblico young adult.

La trama vede protagonista la giovane, e quasi diciottenne, Lauren tornare a Wisteria dopo un'assenza di ben sette anni. Il motivo del suo allontanamento, dalla cittadina del Maryland, viene fornito nelle primissime pagine che narrano come, in una notte d'estate, la madre della ragazza sia stata trovata morta. Qui ritrovo gli amici con cui, da piccola, era solita trascorrere le vacanze estive: Holly, Nora e Nick. Ben presto, si renderà conto di quanto le persone a lei care siano cambiate nel corso della sua assenza.

Pur rispettando i canoni base delle storie young adult, il lettore si trova davanti ad un romanzo in cui la storia d'amore non è il centro del tutto. Non è neppure una storia melensa che ti fa venir voglia di chiudere il libro all'istante, proprio no. L'autrice è riuscita a delineare, in punta di piedi, la relazione romantica presente, senza perdere di vista il vero punto focale dell'intera vicenda: i fenomeni che coinvolgono Lauren (e che a suo tempo coinvolsero la madre della ragazza). Il tutto è narrato in modo semplice e riesce ad trasmettere al lettore lo stesso senso di smarrimento e di dubbio provato dalla protagonista.

I personaggi, nonostante le sequenze descrittive siano succinte, sono ben caratterizzati. In modo particolare, m'ha colpito moltissimo il personaggio di Nora con il suo background di bimba che parla con esseri invisibili e la sua evoluzione.

Nonostante avessi capito già dai primi capitoli chi fosse il responsabile di tutto, devo ammettere che la storia è talmente ben equilibrata, lungo tutto il suo percorso, che la lettura risulta davvero piacevole. Lo consiglio a coloro, soprattutto alle adolescenti, che vogliono leggere un thriller leggero e pervaso dal quel mistero derivato dalla componente paranormale del romanzo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
Innocenti bugie 2012-06-15 15:03:24 lilith shadows
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
lilith shadows Opinione inserita da lilith shadows    15 Giugno, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Piacevole paranormal thriller

Narrata in prima persona, è un storia piacevole e di facile lettura che un lettore accanito può divorare in un paio di giorni. Lo stile è davvero molto semplice e fluido, che riesce comuqnue a essere coinvolgente esprimendo bene le emozioni della giovane protagonista e il suo punto di vista. In ciò si riconosce la destrezza della Chandler, navigata scrittrice per ragazzi.
La trama segue il modello stilistico della narrazione: semplice e lineare ma ben congegnata, in modo da mischiare con efficacia suspence, elemento paranormale, azione, sentimenti e un pizzico di romanticismo. Quest'ultimo, tuttavia, poteva essere sviluppato forse maggiormente. Infatti, benché presente e pubblicizzata come una dei temi chiave, la storia d'amore non è il centro del romanzo. Almeno non quanto l'elemento Thriller, che fa da padrone nell'evoluzione della trama ed è la parte più sorprendente e avvincente del libro.
Più che un paranormal romance è infatti un paranormal thriller, ben strutturato secondo i canoni classici del genere. Pur non essendo complessa come potrebbe esserlo un romanzo poliziesco per adulti, come quelli ad esempio di Mary Higgins Clark, regina indiscussa del giallo internazionale, se ne sente molto l'inluenza - gli amanti del thriller lo noteranno facilmente - e la costruzione narrativa è di tutto rispetto, tenendo conto anche della brevità del libro in sé.
Lo stesso elemento paranormal, davvero originale rispetto alle odierne tendenze, resta un poco in ombra rispetto all'indagine stile poliziesco che compie la protagonista, anche se è lo stesso un elemento portante che contribuisce a rendere la miscela finale più intrigante. I personaggi sono ben tratteggiati e di spessore, di facile immedesimazione e affezione da parte del lettore. Benché in alcuni casi, protagonista a parte, proprio perché interessanti, avrebbero potuto essere maggiormente caratterizzati.
In complesso lo stile narrativo, così come la trama, è indicato a un pubblico giovane, target base cui è indirizzato, non necessariamente del genere paranormal.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
paranormal thriller/ thriller YA
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Innocenti bugie 2012-04-02 07:45:16 Foschia75
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Foschia75 Opinione inserita da Foschia75    02 Aprile, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Piacevole intermezzo...

Si legge come il suo predecessore (Sekrets) tutto d'un fiato....ma...ha qualcosa in meno. Non mi ha trascinato alla stessa maniera perchè il lato romantico è pressochè assente....c'è molta suspense e tutto scorre molto veloce. Una piacevole lettura notturna o sotto l'ombrellone. Consigliato ad un pubblico molto giovane (14-17?)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Sekrets della stessa autrice
Trovi utile questa opinione? 
12
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Gli eredi di Stonehenge
La mappa nera
L'uomo dei sussurri
Gli avversari
In tre contro il delitto
Un sacrificio accettabile
Il castello di Barbablù
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Il caso Alaska Sanders
La cameriera
Otto perfetti omicidi
Città in fiamme
Lupa nera