La casa d'inferno La casa d'inferno

La casa d'inferno

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Per più di vent’anni la casa appartenuta a Belasco è rimasta vuota. Indicata come la più inaccessibile delle case infestate, è un antico palazzo le cui mura hanno assistito a scene di orrore e depravazione inimmaginabili. Due tentativi di investigarne i misteri si sono conclusi terribilmente. Ora si prepara una nuova spedizione: quattro persone entrano in quel luogo misterioso, determinate a sondare gli ultimi segreti di vita e di morte che vi si celano. Ognuno di loro è spinto da una ragione personale per sfidare le mille tentazioni di quella dimora: ma potranno le loro anime sopravvivere di fronte a quanto si nasconde nella casa più infestata al mondo? Torna, con un capolavoro dimenticato, l’autore di Io sono leggenda.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0  (3)
Contenuto 
 
4.7  (3)
Piacevolezza 
 
4.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La casa d'inferno 2013-05-15 19:01:25 alessio
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
alessio Opinione inserita da alessio    15 Mag, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

E Voi credete ai Fantasmi?

Il libro espone la storia di come il sign. Deutsch un vecchio malato e miliardario , vuole sapere se dopo la morte esiste un'altra vita, per scoprirlo ingaggia il dottor Barrett esperto in parapsicologia, che gli propone (dietro una lauta ricompensa) di trovargli le risposte che cerca. Per fare questo c'è solo un posto dove andare, nella dimora dei Belasco situata nel Maine,acquistata da Deutsch denominate la CASA D'INFERNO, dove si narra che è la casa più infestata di spettri che esista al Mondo , le quali mura sono state il "teatro" per le scene di orrore commesse.
Ad accompagnarlo in questa avventura ci sarà sua moglie Edith e due sensitivi, la medium spiritista Florence Tanner e il sign. Benjamin Fischer unico superstite della spedizione avvenuta trent'anni prima.
Scritto in maniera tale che il lettore diventa il quinto personaggio a far parte di questo quartetto, coinvolgendolo nella storia, condividendo le stesse paure e angosce degli altri.
Ottime le descrizioni dei personaggi, degli ambienti e tutti i fenomeni paranormali che accadono, creando le giuste atmosfere utili a questo genere di libri.
In questo libro ci sono tutti gli elementi necessari per far si che sia un' opera unica nel suo genere, infatti non mancano possessioni,apparizioni, fenomeni paranormali,spettri.....perciò lo sconsiglio a persone sensibili.
In conclusione a me questo libro è piaciuto molto compreso il finale per niente scontato, poi leggendolo con la giusta atmosfera tipo alla sera, solo con la luce del comodino, non nego che ogni tanto interrompevo la lettura per guardarmi in torno se era tutto a posto.
P.S.
Caro Lettore o Lettrice quando hai finito di leggere la mia recensione non voltarti subito aspetta che io sparisca ahahahah!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

La casa d'inferno 2012-03-28 17:16:45 DarkPlanet74
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
DarkPlanet74 Opinione inserita da DarkPlanet74    28 Marzo, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un classico dall'inferno

Unisci un tema classico e Matheson e la miscela è esplosiva.
Matheson prende il più classico dei racconti e lo trasforma in un racconto che ti prende alla gola, 4 personaggi posozionati su una scacchiera narrativa,ogni mossa potrebbe essere il contrario dell'altra, e poi quando si arriva alla fine viene rivelato il segreto del gioco diabolico.
Per chi ama le storie di fantasmi,e l'arte di Matheson di trasformare in attuale il classico questo libro è imperdibile....
Consigliatissimo nelle calde notti estive.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
21
Segnala questa recensione ad un moderatore
La casa d'inferno 2012-02-06 22:21:30 special-fx
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
special-fx Opinione inserita da special-fx    07 Febbraio, 2012
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Esiste la vita dopo la morte?

E' il quesito ricorrente che molte persone si pongono, è l'eterno dubbio che affligge l'umanità, credenti e non credenti, religiosi e laici. E' la domanda alla quale vuole avere una risposta con fatti concreti il ricchissimo ottantasettenne Deutsch che affida ad un gruppo di quattro persone il compito di indagare sulla natura malefica della cosiddetta "Casa d'Inferno" che ha la fama di essere "la più infestata al mondo". La storia è ambientata negli anni '70, (periodo in cui è stato scritto il libro), durante i cinque giorni che precedono il Natale. Due spedizioni di scienziati e parapsicologi fatte in precedenza (1931 e 1940) nel tentativo di scoprire il mistero e liberare la dimora dal maleficio che vi aleggia, si sono concluse tragicamente: otto persone sono rimaste uccise, suicidandosi o impazzendo. Soltanto una è sopravvissuta. Una terza spedizione a distanza di trent'anni viene inviata per dimostrare con delle risposte tangibili la possibilità della sopravvivenza dello spirito e quindi della vita dopo la morte, composta da un fisico studioso di parapsicologia (Barrett), sua moglie Edith, la medium Florence Tanner e il medium Ben Fischer, unico superstite della seconda spedizione del 1940 ritrovato all'epoca in fin di vita sull'orlo della follia. I personaggi sono ben caratterizzati, ognuno con la personalità più o meno forte, capaci di resistere o cedere al terrore che li circonderà fin dal loro ingresso nella magione. Si assiste al continuo scontro ideologico tra il professor Barrett e la medium Tanner: il primo che cerca di dare una spiegazione assolutamente razionale e scientifica ai fenomeni che accadono nella casa; la seconda assolutamente convinta che ad infestare la casa siano le anime dannate degli ospiti avuti in passato dal proprietario Emeric Belasco, un sadico depravato che organizzava orge con veri e propri sabba sacrificali. Una figura interessante è quella di Edith Barrett, la giovane moglie del professore, una donna dall'immensa fragilità più volte preda di possessioni ad opera delle personalità malefiche della casa che puntano a esasperare la sua sessualità repressa. Nel personaggio di Ben Fischer c'è tutto il conflitto interno tra il cercare di rimanere estraneo al gruppo e alla casa (visti i suoi precedenti) e la voglia di rivincita nello sconfiggere ciò che vi aleggia e che lo aveva ridotto in fin di vita. Gli ambienti sono descritti in maniera eccezionale al punto da farci entrare nel vivo della storia, rivivere gli orrori che vi sono stati commessi in passato e sentire quasi le urla di piacere o di dolore di coloro che hanno avuto la sfortuna di essere ospitati tra quelle mura. Nel racconto possiamo trovare tutti gli elementi che hanno caratterizzato da sempre i racconti sul paranormale: sedute spiritiche con manifestazioni ectoplasmiche, fenomeni di poltergeist, oggetti che sembrano prender vita, macchine fotografiche con sensori e così via; senza scendere mai nella banalità. Matheson dimostra di saper dosare benissimo questi elementi e di creare in noi la stessa tensione di ansia e paura cieca che provano i protagonisti del libro, attraverso apparizioni di fantasmi tra i più reali e palpabili - e per questo altrettanto terrificanti - che siano mai stati descritti in un libro. Spesso si ha la strana sensazione di non essere soli mentre leggete ciò che accade ed è quasi normale guardarvi intorno per controllare. E' senza dubbio un libro che può trasmettere ansia e inquietudine e pertanto credo non sia proprio indicato per le persone facilmente impressionabili; invece lo consiglio assolutamente agli amanti di questo genere che, una volta entrati nella casa assieme ai protagonisti, riceveranno delle belle scariche di adrenalina pura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Storie di fantasmi e fenomeni paranormali, i libri di Richard Matheson
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri