La migliore amica La migliore amica

La migliore amica

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Dopo la misteriosa scomparsa della sua migliore amica Sophie, Francesca aveva sentito il bisogno di lasciare Oldcliffe, la cittadina in cui era nata e cresciuta, e di scappare a Londra, dove si è costruita una nuova vita. Sono passati vent'anni da allora, eppure Francesca ha l'impressione di non essere mai riuscita a colmare il vuoto lasciato da Sophie. E ne ha la conferma non appena Daniel, il fratello di Sophie, la informa che sono stati rinvenuti dei resti umani vicino al vecchio molo, proprio nel luogo in cui la ragazza era stata vista per l'ultima volta. Francesca non ha dubbi: deve tornare a casa. Solo così potrà chiudere i conti col passato. Tuttavia, più tempo passa a Oldcliffe, più Francesca ha l'impressione di essere spiata. E il sospetto diventa certezza nel momento in cui inizia a ricevere messaggi minatori e telefonate anonime. Come se qualcuno stesse facendo di tutto per impedirle di scoprire cosa sia successo davvero quella terribile notte di vent'anni prima. E, ben presto, Francesca si renderà conto che la ricerca della verità potrebbe costarle molto caro. Perché potrebbe portare alla luce anche il segreto che lei e Sophie hanno giurato di proteggere a ogni costo…



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.4
Stile 
 
4.0  (2)
Contenuto 
 
4.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La migliore amica 2017-09-25 09:18:48 deborino
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
deborino Opinione inserita da deborino    25 Settembre, 2017
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

QUANDO LA TUA META' SCOMPARE

Non avevo dubbi che sicuramente avrei apprezzato questo nuovo libro di Claire Douglas dopo aver letto il suo "Le Sorelle".
Nonostante sia un'autrice emergente ha un grande talento e lo dimostra sia nel modo di scrivere molto scorrevole e che ti fa entrare già nel suo "mondo" dopo la prima pagina, sia nella genialità che usa per intrigare i suoi thriller e per metterti il suo finale sul piatto d'argento con colpo di scena che ti stravolge completamente tutto ciò che hai letto e che la notte non ti fa dormire perché devi per forza sapere come va a finire.
In certi tratti si può anche definire un horror e la scrittrice raggiunge a pieno il suo scopo di farti immergere completamente in quello che succede tanto è che per tutto il tempo ti fai le tue varie opinioni su chi possa essere l'assassino di Sophie, perché dalla prima pagina si scopre subito cosa è successo: la migliore amica di Francesca è morta quasi venti anni prima e con questo tante cose sono cambiate nelle vite di tutti gli abitanti di Oldcliffe, un piccolo paese in cui non si fa che spettegolare sulle vite altrui e in cui tutti si conoscono.
Personalmente mi sono ritrovata assolutamente parte del romanzo e in tratti del carattere di Sophie, l'ho sentita quasi parte di me e quindi inserisco anche questo tra i miei libri del cuore.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi ha letto il romanzo "Le Sorelle" della stessa autrice e agli amanti degli horror-thriller psicologici
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
La migliore amica 2017-06-10 14:56:34 ornella donna
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    10 Giugno, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una amicizia sbagliata

Claire Douglas giunge nelle librerie con La migliore amica. Anche in questo caso, come nel precedente, Sorelle, ci troviamo davanti ad una storia che si svolge tra presente e passato, con due figure femminili al centro della narrazione. Due protagoniste, due voci narranti.
La prima delle due, quella del presente, è Francesca Howe, Frankie, figlia di un intraprendente albergatore inglese e di una italiana, ricca donna di affari che vive a Londra, ed amministra gli alberghi della sua famiglia. Con un matrimonio fallito alle spalle, vive una relazione insoddisfacente senza un domani. Sarà forse per questo motivo che quando Daniel, il fratello della sua migliore amica, le chiede aiuto per identificare i resti umani, che potrebbero appartenere a sua sorella, scomparsa in mare diciannove anni prima, non esita a recarsi a Oldcliffe, per aiutarlo.
La sorella di Daniel, Sophie Collier, seconda protagonista e voce narrante che ci riporta al passato nel 1997, era la migliore amica di Francesca. Con lei condivideva pensieri, segreti, innamoramenti. Aveva lavorato per qualche tempo nell’albergo dei genitori di Frankie, per poi tornare al precedente impiego presso un chiosco sulla passeggiata a mare. Nessuno sapeva più nulla di lei dalla notte del settembre 1997. La polizia aveva indagato, per poi darla per morta. E ora quei resti: un piede chiuso in una scarpa, che è la stessa che indossava quando scomparve.
Oldcliffe è una cittadina chiusa dove tutti conoscono tutti e tutti sanno tutto di tutti, è un luogo turistico brioso d’estate, ma grigio e deprimente nella stagione morta con il lungomare percorso solo dallo stridere dei gabbiani. Francesca affitta un appartamento, che però è proprio di fronte al mare, e il freddo e la nebbia lo rendono un improbabile rifugio, con la solitudine e la bottiglia per cattiva compagnia. Poi incomincia a ricevere lettere minatorie e telefonate anonime. Qualcuno sta cercando di spaventarla, ad ogni costo.
Una strana e misteriosa storia che narra di una grande amicizia, ma possessiva e a tratti morbosa. Il libro, punteggiato con efficacia da capitoli brevi a sottolineare i flash back che rimandano al passato, è una storia intrigante, e benché spesso al limite del credibile, coinvolgente quanto basta per farsi leggere fino in fondo. Un thriller denso di fatti e di situazioni che conducono a pensare che certe amicizie forse sarebbe meglio perderle che trovarle. Un misterioso e tenebroso thriller psicologico molto bello.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ha letto il precedente libro di Claire Douglas, Sorelle.
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri