Ragnatele d'inganni Ragnatele d'inganni

Ragnatele d'inganni

Letteratura straniera

Classificazione

Editore


La trama e le recensioni di Ragnatele d'inganni, romanzo di Caroline Graham edito da Baldini Castoldi Dalai. Durante una passeggiata prima dell’ora del tè nei boschi nei dintorni di Badger’s Drift, Emily Simpson, un’anziana zitella, si sofferma a osservare qualcosa che per lei sarebbe stato meglio non vedere: la sua involontaria curiosità le costerà la vita. Incaricato delle indagini è l’ispettore capo della contea di Midsomer, Tom Barnaby. Sollecitato dalla migliore amica della vittima e con l’aiuto del solerte e ironico sergente Troy, Barnaby inizialmente segue una serie di false piste che lo conducono in un vicolo cieco. Ci vorrà purtroppo un altro efferato delitto per far luce sulle reticenze, le menzogne, i ricatti e il risentimento che legano i personaggi coinvolti nella vicenda. Ed è solo dipanando questa ragnatela d’inganni che si arriverà alla sorprendente verità.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
4.9
Stile 
 
4.7  (3)
Contenuto 
 
5.0  (3)
Piacevolezza 
 
5.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Ragnatele d'inganni 2013-07-31 14:09:45 Pupottina
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    31 Luglio, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

C’è sempre qualcuno che mente

È un libro che volevo leggere da tanto, essendo una fan della serie tv L’ispettore Barnaby.
Leggere questo giallo, mi ha catapultata nella serie tv, tra gli attori e gli splendidi paesaggi di campagna, di una puntata che, tra l’altro, avevo già visto ed è tra le mie preferite, anche se non ne ricordavo, con esattezza, il titolo.
È un giallo classico, alla Agatha Christie, fatto di interrogatori e indizi. L’ambientazione della piccola comunità rurale di Bradger’s Drift, nella quale i legami fra i trecento abitanti che la costituiscono sono più intricati e meno stretti di come appaiano, funziona dall’inizio alla fine del romanzo, mantenendo viva l’attenzione del lettore, mentre lo fa immergere in un paesaggio rurale incantevole.
L’ispettore capo Barnaby è aiutato dal giovane e inesperto sergente Troy, il quale ha scelto la carriera nella polizia più per la parte attiva, fatta di inseguimenti fra i campi e corse in auto a sirene spiegate, che per la raccolta, porta a porta, delle deposizioni.
Barnaby è simpatico e professionale, con problemi di stomaco e una famiglia composta in maggioranza da donne di carattere che, però, lo rassicurano e gli rendono gradito il ritorno a fine giornata. Se le ascoltasse di più, risolverebbe anche prima i suoi casi, perché loro hanno sempre un grande intuito e una serenità nel rielaborare le vicende criminali, pur essendo impegnate in tutt'altre attività e in vari hobby ricreativi.
Le sue indagini non riescono mai ad essere totalmente fuori dalla porta di casa. Lui pensa sempre ai casi da risolvere e la lotta per acciuffare i cattivi non la vede come una possibile vittoria sul crimine, poiché di cattivi ce ne sono sempre tanti e smascherare le loro bugie diventa sempre più complicato.
Nonostante le cittadine in cui indaga siano, quasi esclusivamente, costituite da arzille vecchiette, ci sono sempre pettegolezzi, retroscena inaspettati e soprattutto efferati ed irrisolvibili enigmi. Le indagini di Barnaby non sono mai noiose, ma sempre complesse e ricche di colpi di scena e di dettagli da ricostruire e Caroline Graham non se ne lascia sfuggire nessuno. Nemmeno in Ragnatele d’inganni.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
gialli classici, Agatha Christie e Sherlock Holmes
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
Ragnatele d'inganni 2011-04-11 15:42:11 Claire
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Claire Opinione inserita da Claire    11 Aprile, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

"Ragnatele d'inganni " 1° romanzo da cui è tratta

Mi sono gustata questo giallo "tradizionale" in soli due giorni. In questa storia il nostro caro Ispettore Tom Barnaby è alle prese con una strana morte di una vecchietta amante del giardinaggio. All'inizio dell'indagine tutto sembra fermo , ma piano piano il giallo si infittisce sempre di più. Lo stile investigativo di Barnaby forse è un pò all' antica, raccoglie prove, interroga tutti i possibili sospetti e piano piano nella sua mente tutto comincia a prendere forma . Una delle cose che mi piace di questo personaggio è che ha 2 facce, la prima quella professionale è seria, un pò burbera e molto taciturna; mentre la seconda quella più intima diciamo è più affettuosa. Infatti il nostro caro Ispettore una volta smessi i panni lavorativi si trasforma in un marito affezionato, devoto e ancora innamorato della moglie (fra l'altro le scene domestiche con la moglie incapace di saper cucinare sono davvero tenere) .
Il giallo è davvero ben orchestrato e quasi fino alla fine mi sono posta mille interrogativi sul possibile assassino e il finale mi ha davvero lasciata a bocca aperta.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Gialli classici
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Ragnatele d'inganni 2010-11-13 19:19:40 Lady Aileen
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    13 Novembre, 2010
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Incredibile

Ragnatele d'Inganni é il primo romanzo di una serie che vede protagonista l'Ispettore Barnaby, alle prese con degli omicidi da risolvere, affiancato dal sergente Troy.
Da questi libri é stata tratto il telefilm L'Ispettore Barnaby che va in onda il sabato sera su La7.
Naturalmente non mi occuperò di mostrare le differenze tra i due prodotti ma commenterò solo ed eslusivamente il libro.
L'ambientazione é Bradger's Drift, siamo nella campagna inglese ma se vi aspettate descrizioni bucoliche vi sbagliate perché in realtà l'atmosfera é cupa e cruda.
Barnaby é un'ispettore burbero, taciturno, coscienzioso, curioso e scorbutico al lavoro ma quando torna a casa dalla sua mogliettina diventa un uomo innamorato, premuroso e accondiscendente. Troy invece, é cinico, troppo sicuro di sé, e fa di tutto per mettersi in mostra con Barbaby, il quale non lo sopporta. Una coppia più imporbabile non si può.
Il mistero é incredibilmente intricato, coinvolgente, mai banale, ben ritmato e con una soluzione stupefacente. Scritto in maniera scorrevole e caratterizzazione dei vari personaggi molto particolare. Incredibile cosa può accadere nella tranquilla campagna inglese!
Per la risoluzione del caso non vi aspettate tecniche da CSI perché il romanzo é stato pubblicato un pò di anni fa. Barbaby si avvarrà solo del suo acume, intelligenza e degli anni di esperienza in polizia.
Per chi ama Agatha Christie, vi consiglio di provare quest'autrice perché non ve ne pentirete.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Agatha Christie
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Otto perfetti omicidi
Città in fiamme
Lupa nera
Prede
Il cercatore di tenebre
La solitudine del ghiaccio
Il mistero della signora scomparsa
Cuori in trappola
La sua verità
Il seme del terrore
Autopsia
Nulla ti cancella
Le ore più buie