Senza nessuna colpa Senza nessuna colpa

Senza nessuna colpa

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Una spiaggia deserta con l’acqua ancora gelida. Un labrador nero si tuffa tra gli scogli, attratto da un sacco impigliato tra le rocce: l’agghiacciante sorpresa che trova nel sacco diventerà un caso per la Sezione Crimini Violenti di Göteborg. Si tratta del torso di un cadavere fatto a pezzi. L’unico indizio per risalire all’identità della vittima è il meraviglioso tatuaggio che ha sulla spalla. Un caso simile è stato segnalato a Copenaghen. Tra tatuatori, fotografi ed ex lottatori di sumo, li aspetta un viaggio nel ventre segreto di Copenaghen, mentre la firma inequivocabile dell’assassino continua a emergere da altri casi irrisolti. Ma quando la figlia di un’amica scompare, inspiegabilmente inghiottita dalla capitale danese, Irene dovrà fare appello a tutte le sue forze per affrontare la spirale di efferatezze che sembra avvolgersi proprio attorno a lei.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.5  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Senza nessuna colpa 2013-09-30 21:09:14 gianfranco1
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
gianfranco1 Opinione inserita da gianfranco1    30 Settembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ago nel pagliaio...

Interessante è il racconto poliziesco di questo libro avvenuto tra due paesi molto vicini dell’Europa del nord, precisamente Göteborg (Svezia) e Copenaghen (Danimarca).
Tutto ha inizio in una giornata di fine della primavera quando una signora mentre passeggia col suo cane sulla spiaggia ancora fredda s’imbatte in un sacco galleggiante tra le rocce e si accorge che mentre il suo Labrador azzanna il sacco dentro giace un corpo umano atrocemente assassinato e privo di alcune parti del suo corpo.
L’indagine è assegnata alla sezione crimini violenti di Göteborg e la maggiore protagonista che seguirà il caso è la bella ispettrice Irene Huss.
Unico indizio è un tatuaggio che il cadavere ha su una spalla. Intanto un altro caso simile è segnalato dalla polizia di Copenaghen e da lì ‘per l’ispettrice Huss comincia la spola tra Göteborg e Copenaghen facendo ricerche tra tatuatori, fotografi e personaggi da mille sfaccettature avvalendosi anche della collaborazione della polizia danese ma l’assassino continua a uccidere e tutto sembra avvenire intorno a lei. Intanto le indagini sembrano non avere seguito positivo e la bella ispettrice deve anche badare alla sua famiglia composta di figli e marito, ma il con suo spiccato senso di responsabilità per il suo lavoro riesce pian piano ad avvicinarsi sempre più alla verità lanciandosi in pericolose iniziative ricche di notevoli colpi di scena.
E’ senza dubbio un bel libro thriller ad altissima tensione con una trama gelida, inquietante che ti avvolge in ogni pagina, i protagonisti sono ben descritti sia fisicamente sia caratterialmente aiutando il lettore a capire le abitudini e i costumi della vita di questi due paesi nordici, molto riflessiva è la descrizione del mercato del sesso in Danimarca, le scene narrate sono per un pubblico adulto, i capitoli sono un po’ lunghi, ma tutto è molto scorrevole e piacevole per gli amanti di questo genere. Solo la parte finale non mi ha convinto molto forse perché abituato ad altri tipo di epilogo per questo genere di letture, ma promuovo pienamente l’autrice.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore
Senza nessuna colpa 2013-08-02 17:30:30 cuspide84
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
cuspide84 Opinione inserita da cuspide84    02 Agosto, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

IL DRAGO CINESE

Durante una passeggiata sulla spiaggia, un labrador nero fiuta una traccia: un interessante odore lo porta a scoprire un sacco nero che racchiude un’orribile scoperta, resti umani.

Del ritrovamento viene subito informata la polizia di Goteborg, già alle prese con un emulatore di Jack lo Squartatore, e in particolare è Irene Huss ad occuparsi del caso.

Pochi sono gli indizi a disposizione, poiché il contenuto del sacco è stato in mare ed è davvero poco per poter giungere all’identificazione della vittima, di cui si sa solo che aveva uno splendido drago cinese tatuato su una spalla.

Con questa traccia e con un’analoga azione criminale avvenuta un paio di anni prima nella città di Copenaghen, il fronte delle indagini si svolge un po’ qui, un po’ là, con un intreccio tra vita privata e lavoro che rende le 500 pagine scorrevoli e piacevoli per gli amanti dei thriller dalle scene forti e crude.

Questo libro è il secondo che vede protagonista la detective Huss e nonostante questo si legge bene, non sembrando particolarmente collegato al primo della serie; l’autrice è brava nel descrivere i caratteri e le vite dei personaggi, che si delineano in ogni capitolo e che non rubano la scena alla vicenda principale, anzi, hanno il dono di alleggerire le tinte cupi e le scene raccapriccianti descritte in essi.

La traduzione a volte tentenna, alcuni errori sono evidenti e certe frasi suonano proprio male in italiano, ma a parte questo, e a parte l’epilogo di cui non ho ben capito il senso, mi sento di promuovere questo thriller; lo sconsiglio soltanto a coloro che non amano le descrizioni precise e dettagliate degli scempi che una mente malata è in grado di compiere.

Buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri