Narrativa straniera Romanzi Cambio di rotta
 

Cambio di rotta Cambio di rotta

Cambio di rotta

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Emmanuel e Lillian Joyce sono una coppia di mezz’età appartenente all’alta borghesia londinese ebraica e cosmopolita. Lui è un drammaturgo di successo, lei è una donna fragile, più giovane del marito, raffinata e mondana. A mediare tra i due, il manager tuttofare Jimmy Sullivan. I Joyce conducono una vita da girovaghi: Londra e New York per il lavoro di Emmanuel, ma anche frequenti vacanze in varie località sul Mediterraneo. Emmanuel tradisce Lillian con molta disinvoltura, con le giovani attrici e le segretarie che subiscono il suo carisma. Complice anche l’abile lavoro di Jimmy, Lillian ignora le infedeltà del marito e conduce una vita ovattata. Quando c’è bisogno di una nuova segretaria, entra in scena Alberta, una ragazza molto giovane e ingenua che proviene da una numerosa famiglia di campagna. Alberta si ritrova catapultata all’improvviso in un mondo a lei del tutto nuovo. Mentre i due uomini cominciano a subire il fascino semplice della ragazza e Lillian inizia a temere che Alberta diventi la prossima amante di suo marito, l’irrequieto quartetto si trasferisce su un’isola greca, dove le dinamiche fra i quattro personaggi prenderanno una piega inaspettata…

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Cambio di rotta 2018-11-27 18:18:28 Chiara77
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Chiara77 Opinione inserita da Chiara77    27 Novembre, 2018
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Emmanuel, Lillian, Jimmy, Alberta

Il nuovo libro di E.J. Howard pubblicato in Italia da Fazi, “Cambio di rotta”, racconta una vicenda sentimentale e personale che interessa quattro personaggi inglesi, negli anni Cinquanta del Novecento.
Il romanzo si apre con la presentazione della coppia formata da Emmanuel e Lillian: lui è un commediografo inglese di 62 anni, ormai da qualche tempo in crisi creativa, che cerca di riempire il vuoto esistenziale attraverso continue infedeltà nei confronti della moglie, a cui è tuttavia legato da un sentimento di compassione e da un certo istinto di protezione. Lei invece è una elegantissima signora di mezza età, nevrotica quanto basta, cagionevole di salute e sempre molto triste a causa di un lutto mai superato. Il loro infelice matrimonio si trascina fra viaggi, feste e spettacoli teatrali. Ad aiutare Emmanuel nell'organizzazione del suo lavoro quotidiano c'è Jimmy, un uomo di circa trent'anni cresciuto in un orfanotrofio negli Stati Uniti.
A complicare questo bel quadretto, o forse a rimettere tutto al proprio posto, entra in scena il quarto personaggio del romanzo, Alberta, una ragazza di 19 anni estremamente ingenua e con pochissime esperienze alle spalle, che, proprio per questa distanza dal resto della piccola comitiva, risulterà fin da subito irresistibile.

«Ha una dignità tutta particolare: è la sua caratteristica più precipua insieme alla totale assenza di sovrastrutture, l'aria da scolaretta inglese (tranne quando portava quel vestito nero, che mi è venuto in mente all'improvviso), il suo modo buffo e compito di esprimersi, la sua dichiarata inesperienza in ogni campo che possa venirmi in mente. »

Alberta viene assunta come segretaria da Mr Joyce e il quartetto lascia la Gran Bretagna per trascorrere un lungo periodo a New York, da cui in seguito partirà per una vacanza in Grecia.
Devo ammettere che fra tutti i romanzi della Howard che ho letto questo è stato quello che mi è piaciuto di meno. Lo stile dell'autrice è lo stesso che troveremo nella saga dei Cazalet, caratterizzato dalla profonda analisi psicologica dei personaggi e dalle bellissime descrizioni. La narrazione alterna i punti di vista dei quattro personaggi principali, tutti in prima persona eccetto Emmanuel, raccontato invece in terza persona. I temi affrontati sono quelli cari all'autrice: l'amore, le incomprensioni familiari e soprattutto coniugali, le problematicità che si nascondono in ogni relazione. Tuttavia questa volta ho trovato la vicenda veramente troppo inconsistente: malgrado i viaggi intercontinentali molto ravvicinati non accade quasi niente. Ho trovato le riflessioni dei protagonisti troppo lunghe, visto che si sono protratte per oltre 400 pagine senza lasciare spazio quasi a nient'altro.
In conclusione, non posso che definirlo, purtroppo, un romanzo abbastanza noioso, a cui manca sia il respiro narrativo della saga dei Cazalet, sia l'originalità e la freschezza del romanzo “All'ombra di Julius”.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Lo consiglio comunque a chi apprezza lo stile della Howard.
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il re di denari
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima volta che ti ho vista
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Vuoto per i bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Da molto lontano
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)
La resa dei conti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vergogna
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Middle England
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Nel muro
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
1.0 (1)
Donne che non perdonano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Uno sporco lavoro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La misura dell'uomo
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri