Narrativa straniera Romanzi Cose da grandi
 

Cose da grandi Cose da grandi

Cose da grandi

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

A trentun anni, Evan si sente uno sfigato: non ha un lavoro stabile, non ha una relazione fissa, è andato via di casa soltanto perché ha ereditato l’appartamento del nonno. Pecora nera nella sua compassata famiglia di geni, fa il musicista, ma non ha mai sfondato. E così, ora, Evan si limita a dare lezioni di chitarra a ricconi di mezza età. Insomma: rock and roll zero, sesso poco, droga solo a fini terapeutici – contro le crisi epilettiche di cui soffre a causa di un incidente subito durante l’infanzia, e sul quale non ha mai rivelato tutta la verità.Perché in una cosa è davvero bravo: nascondere segreti. Non ha mai detto a nessuno, per esempio, che ha un figlio: Dean.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Cose da grandi 2013-04-02 11:27:48 ChiaraLotus
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
ChiaraLotus Opinione inserita da ChiaraLotus    02 Aprile, 2013
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Crescere insieme.

Se l’archetipo narrativo si mantiene sullo schema classico ampliamente utilizzato dalla narrativa americana, ci sono spunti estremamente positivi che arricchiscono quella che altrimenti potrebbe risultare una storiella un po’ banale. In questo modo, l’intera vicenda è nobilitata e il risultato è un prodotto molto più originale ed intelligente di quanto non sarebbe altrimenti.
Lo schema di base è comune a molti altri romanzi. C’è un protagonista dalla vita banale ed ordinaria. Un trentunenne senza vincoli e senza obblighi, che cerca per quanto possibile di prolungare all’infinito la propria adolescenza. Ma all’improvviso arriva Dean, il figlio avuto a sedici anni dalla fidanzatina dell’epoca. E tutto cambia: l’ingresso nella tanto allontanata maturità è imminente.
Il protagonista è tratteggiato sapientemente, e la sua vicenda appare ricca di particolari. Malato di epilessia, con un lavoro mal retribuito ed una passione per la musica che mai si è trasformata in un impiego a tutto tondo. Una chiusura forzata su se stesso e tante cose mai dette, ai genitori e al figlio. Perché c’è un macigno che blocca le emozioni e, nascosti dietro un muro, ci si sente protetti.
Inoltre Evan è una vittima: è vittima di scelte altrui. Ed è anche colpevole. Colpevole di non essersi mai opposto a quelle scelte, illudendosi che fossero le proprie.
Sono questi piccoli dettagli della vita del protagonista a trasformare la vicenda offrendo quel po’ di pepe a quella che altrimenti sarebbe una commediola piena di clichè: l’ostilità iniziale del ragazzino, la nascita di una relazione con la “donna perfetta”, l’imminente successo professionale e l’inevitabile happy end. L’autore avvolge la trama con una tenerezza autentica rendendola avvincente.
Un piacevole passatempo, dunque. Una lettura discreta. Ma manca un po’ di sostanza.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri