Narrativa straniera Romanzi Dio mio, grazie
 

Dio mio, grazie Dio mio, grazie

Dio mio, grazie

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Riemerso da una spedizione in fondo all’oceano, il paleontologo ebreo Calvin Cohn scopre con sgomento che nel frattempo la Terra è stata colpita da un secondo diluvio universale. Per un «minuscolo errore» di Dio, Calvin è l’unico uomo a essere sopravvissuto. Si ritrova così naufrago su un’isola insieme a Buz, uno scimpanzé che un esperimento scientifico ha reso capace di parlare. Quando appaiono le altre creature scampate alla sciagura – degli scimpanzé, dei babbuini e un gorilla – Calvin si impegna a educarle come esseri umani, convincendosi poco a poco che grazie a loro potrà nascere la generazione che ripopolerà il pianeta, e che Dio tornerà ad amare le sue creature. Una svolta radicale rispetto agli altri romanzi di Malamud, una geniale favola di fantasia sul futuro dell’uomo e insieme una cruda parabola sulla sua natura, narrata con quella ricchezza d’invenzione e di scrittura che conferma Malamud fra i massimi scrittori americani di sempre.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Dio mio, grazie 2019-11-15 17:10:30 Mario Inisi
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    15 Novembre, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'evoluzione dell'uomo secondo Malamud

Questo romanzo ricorda Caino di Saramago, con un'ironia più leggera e forse più superficiale. La scrittura di Malamud è accattivante e credo che il libro e la comprensione delle stoccate possa essere poco accessibile al lettore di oggi data l'ignoranza in materia biblica. Comunque il romanzo è blasfemo per il tipo di contenuti, ma piacevole da leggere e spiega l'evoluzione della specie dopo un'ecatombe nucleare che lascia sulla terra un unico sopravvissuto e alcune scimmie. Nonostante l'ecatombe sposti il romanzo nel futuro, potrebbe essere visto anche come una spiegazione retrospettiva della nostra origine, appunto dalle scimmie. Certi passaggi sono veramente simpatici, proprio per questo non ho apprezzato molto il cambio di rotta tipico di Malamud che porta a un tipo di storia più cruda.
La lettura è come dicevo piacevolissima fino alla svolta nelle abitudini alimentari che non ho gradito e che mi ha disturbato moltissimo la lettura. D'altra parte Malamud sembra che lo faccia apposta in tutti i suoi romanzi a disturbare il lettore in qualche modo. Invece la conclusione è perfetta.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Caino
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Che razza di libro
L'arte di bruciare
Il figlio del dio del tuono
Come amare una figlia
La casa di Leyla
Senza toccare
L'improbabilità dell'amore
La grande foresta
La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola
Vita in vendita
L'uomo che aveva visto tutto
Serge
La foresta della notte
L'eredità
Dove sei, mondo bello
Maimai