Narrativa straniera Romanzi Dopo tutto questo
 

Dopo tutto questo Dopo tutto questo

Dopo tutto questo

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

È questa la vita che volevamo? E cos'è che la rende tanto complicata? Il matrimonio, i figli, o l'impetuosa marcia del tempo? Tra le ansie per i quattro ragazzi che crescono in un mondo sempre più incomprensibile, scorrono come amorevoli istantanee di famiglia trent'anni di vita di casa Keane. Quando Mary conosce per caso John Keane in un diner di Manhattan, la Seconda guerra mondiale è appena finita. In un giorno di vento sferzante, foriero di grandi cambiamenti, comincia così la storia della famiglia Keane. Negli anni a seguire, arriveranno uno dopo l'altro i quattro figli. Bambini destinati a crescere nei decenni più tumultuosi della storia americana e a vivere in prima persona le più aspre contraddizioni dell'epoca.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Dopo tutto questo 2011-03-07 20:08:54 Lara G.
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Lara G.    07 Marzo, 2011

E dopo tutto questo?

Ne avevo sentito parlare da qualche parte, l'ho preso un po' anche perché piacevolmente colpita dalla copertina, dai suoi colori...e poi, è stata una scoperta.
La storia di una modesta famiglia americana di origine irlandese, cattolica per tradizione, senza particolari colpi di scena. I 4 figli, le loro vicende, il tempo che passa.
Lo stile non è particolamente scorrevole né semplice, ma non si deve capire tutto.
Alcuni riferimenti storico-letterari, buttati lì (fintamente) per caso, danno un tocco elegante e colto allo svolgersi degli avvenimenti.
Una fotografia degli Stati Uniti, seppur datata perché ricopre un arco di tempo che è già storia (dal secondo Dopoguerra agli anni '80 circa), piuttosto lontana da quelli che sono i cliché attualmente in voga dei romanzi best-seller alla Dan Brown & Company. Degno di nota.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Che razza di libro
L'arte di bruciare
Il figlio del dio del tuono
Come amare una figlia
La casa di Leyla
Senza toccare
L'improbabilità dell'amore
La grande foresta
La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola
Vita in vendita
L'uomo che aveva visto tutto
Serge
La foresta della notte
L'eredità
Dove sei, mondo bello
Maimai