Narrativa straniera Romanzi E' mezzanotte dottor Schweitzer
 

E' mezzanotte dottor Schweitzer E' mezzanotte dottor Schweitzer

E' mezzanotte dottor Schweitzer

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Albert Schweitzer, teologo protestante e musicista, partì missionario e in un appassionato sforzo di imitazione di Cristo si diede alla cura della popolazione africana fondando un ospedale (a Lambaréné, nel Congo francese).Divenne, nel mondo, simbolo della generosa dedizione ai malati di lebbra. Fu a causa di questo fascino che un grande romanziere di formazione cattolica come Gilbert Cesbron volle dedicargli questo dramma teatrale. Nei tre personaggi del dramma (il dottore, il costruttore, il missionario) si esprimono tre modi di intendere la promozione umana e l'esito della carità. La figura di padre Carlo emerge per maggiore umiltà e ragionevolezza. Nell'amicizia e nella differenza tra lui e Schweitzer è proposto il tema profondo dell'opera.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
E' mezzanotte dottor Schweitzer 2018-01-16 07:43:49 Mario Inisi
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    16 Gennaio, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il medico dei lebbrosi

Albert Schweitzer, uno dei protagonisti del testo teatrale, è un uomo esistito nella realtà, una figura carismatica e estrema che lasciò ogni cosa per mettere su un ospedale in Africa dove curare i lebbrosi. Ma uomini come Schweitzer sembrano curare più che il corpo, l'anima delle persone con cui vengono a contatto imprimendogli una specie di marchio per cui poi nonostante la propria natura limitata e egoista tali persone si sentono di non poter essere da meno del dottore e lo seguono malgrado la pochezza dei loro desideri e sogni assecondando il sogno altrui di un amor più universale.

Questo è quindi un libro sull'amore e sui diversi modi di intenderlo. Esiste tra tutti i modi un punto di incontro, quello che fa decidere all'infermiera Maria, che non si considera particolarmente caritatevole, di restare a prestare servizio nell'ospedale. L'amore diventa qualcosa di più grande dell'amore di coppia, anzi porta a sacrificare cioè a mettere in secondo piano l'amore di coppia per cui la presenza dell'altro diventa secondaria al pensiero dell'altro e l'amore alla fedeltà all'idea dell'Amore. Un amore personale sarebbe un tradimento all'idea più grande. E l'idea dell'Amore richiede il sacrificio personale e dei propri più piccoli sogni.
Il testo è bello e interessante, per quanto a me resta sempre difficile la lettura di un'opera teatrale rispetto alla normale narrativa con le sue descrizioni e il suo accompagnarti per gradi dentro la storia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Urla sempre, primavera
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vino dei morti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E verrà un altro inverno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La rinnegata
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Alabama
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La non mamma
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
A grandezza naturale
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto la cenere
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sanguina ancora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gioco della notte
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri