Narrativa straniera Romanzi E poi ti ho trovato
 

E poi ti ho trovato E poi ti ho trovato

E poi ti ho trovato

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di E poi ti ho trovato, romanzo di Patti Callahan Henry edito da Nord. Il giorno delle Prime Volte. Così Kate Vaughan chiama il primo giorno di primavera, una ricorrenza speciale che, ogni anno, le riporta alla mente gli attimi e le emozioni che hanno segnato la sua vita. Il primo bacio, la promessa d'amore eterno al suo primo ragazzo, l'inaugurazione della sua boutique, il primo bagno di mezzanotte Ma poi, come sempre, il pensiero di quei momenti di gioia viene accompagnato anche dal ricordo dell'evento che, tredici anni fa, le ha stravolto l'esistenza. Solo Kate e la sua famiglia sanno cosa sia successo quel lontano giorno di marzo, quando lei si era trovata davanti a una scelta difficilissima. Una scelta che ancora oggi la perseguita e che non riesce a dimenticare, o che forse non vuole dimenticare, nella segreta speranza che il destino le riservi l'opportunità di riannodare i fili di un legame reciso troppo presto. E adesso, proprio nel giorno delle Prime Volte, quell'opportunità si manifesta nel modo più inaspettato: una richiesta d'amicizia su Facebook. Per Kate, accettare quella richiesta sarà il primo passo lungo una strada di sorprese e rivelazioni, grazie alle quali scoprirà che, se ne custodiamo il ricordo nel cuore, ciò che abbiamo smarrito può essere ritrovato. Perché il passato, per quanto doloroso, non è un muro invalicabile, bensì la porta per un futuro in cui ogni giorno è il primo giorno di primavera. Ispirandosi alle vicende realmente accadute alla sorella, in questo romanzo Patti Callahan Henry descrive con straordinaria sensibilità i cambiamenti che un incontro a lungo desiderato portano nella vita di una persona e di tutta la sua famiglia, dando voce a una storia delicata e toccante, intensa e sorprendente.

Patti Callahan Henry è nata e cresciuta a Philadelphia. La parola scritta l’ha sempre affascinata, fin da quand’era ragazzina. Ma, convinta che diventare scrittrice fosse un sogno impossibile, ha deciso d’intraprendere gli studi d’infermieristica e di specializzarsi in pediatria. Ha lavorato in ospedale per diversi anni, prima che il congedo per la maternità le offrisse l’occasione giusta per tornare alla sua vera passione: la narrativa, cui ora si dedica a tempo pieno. Il successo è stato immediato: E poi ti ho trovato è entrato subito nella classifica del New York Times.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0  (2)
Contenuto 
 
3.0  (2)
Piacevolezza 
 
3.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
E poi ti ho trovato 2014-06-26 19:29:14 Pelizzari
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    26 Giugno, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vogliamo certezze

Di mano in mano che leggevo questo libro, mi rendevo conto che mi piaceva sempre meno. Lo trovavo “finto”, melenso, eccessivo, anche un po’ assurdo, per non dire impossibile. Finchè ho letto la nota finale dell’autrice, da cui ho capito che ha preso spunto da una storia personale realmente accaduta, raccontando quindi tutte le emozioni che questa storia ha scatenato nel cerchio di persone coinvolte. E questa nota mi ha fatto un po’ rivalutare quindi il contenuto, perché, se storia vera è, il libro ha acquistato un colore diverso. E’ un libro che racconta l’importanza del ritrovarsi, l’importanza del bisogno di avere certezze, la cosiddetta terra sotto i piedi. Perché la gente dice che il cuore si spezza, ma non si spezza davvero, fa solo talmente tanto male che sei costretta ad imparare ad ignorarlo del tutto. Il libro racconta un po’ di questo male e racconta anche tutto il bene che arriva. Dopo. E’ quindi un libro estremamente positivo, così come il titolo lascia intendere. Resto del parere che lo stile sia un po’ scialbo, tanto da non rendere abbastanza onore ad un contenuto così vero.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
E poi ti ho trovato 2014-06-23 17:27:43 Marina vibert
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Marina vibert    23 Giugno, 2014

Piacevole

Libro piacevole, una storia d'amore travagliata per colpa della protagonista che riesce a volte ad irritare a causa della sua testardaggine, il libro è scorrevole, il finale è scontato, Emily è una ragazzina deliziosa, matura e i genitori adottivi intelligenti molto più di kate che somma sciocchezze su sciocchezze, nel libro Facebook ne esce vincitore per la sua utilità in una situazione specifica come questa, consiglio questo libro a chi vuole passare momenti rilassanti leggendo un libro non impegnativo ma gradevole.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Romanzi d'amore travagliato
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Del nostro meglio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vita intima
Valutazione Utenti
 
2.5 (2)
La libreria dei gatti neri
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bell'abissina
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.5 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Essere lupo
Certi sconfinamenti
Una buona madre
Se vado via
Ultima chiamata per Charlie Barnes
Finché non aprirai quel libro
Piccole cose da nulla
La stella del mattino
Bournville
Due settimane in settembre
La fornace
Il libro delle luci
Il peso
Notte di battaglia
La vita prima dell'uomo
Le strane storie di Fukiage