Gli illusi Gli illusi

Gli illusi

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Inghilterra, anni sessanta: la giovane Audrey conosce a una festa Joel Litvinoff, avvocato americano senza dubbio bello, dai grandi ideali, che si batte senza compromessi per i diritti civili. E’ amore a prima vista, cui segue un matrimonio felice, dei figli, e, per Joe, una sfavillante carriera. Quarant’anni dopo, alla vigilia di un importante processo, Joel avverte un malore, si accascia ed entra in coma. Audrey è ora sola, e viene a scoprire i segreti e le bugie del suo rapporto con Joel, e la verità sul suo matrimonio. Tra figli, amanti, mariti, Audrey ci conduce nel labirinto, crudo e divertente, della famiglia Litvinoff, borghese e decaduta, senza ancora saperlo.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
2.0  (1)
Contenuto 
 
1.0  (1)
Piacevolezza 
 
1.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Gli illusi 2012-06-02 14:29:27 Pelizzari
Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    02 Giugno, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Colori sbiaditi

La copertina è fuorviante, perchè ti aspetti una storia ambientata in epoca vittoriana, invece è una storia dei giorni nostri. Di una famiglia che nella realtà è molto diversa da come sembra in apparenza. La moglie viene a scoprire i segreti e le bugie del suo rapporto col marito. La madre si trova a confrontarsi con tre figli adulti difficili. La donna vive questo terremoto della sua maturità con angoscia e disillusione. La scrittura è a tratti dolce, a tratti spietata, ma complessivamente questo è un romanzo che lascia poco o niente. E' solo il ritratto di una famiglia borghese e decaduta, ma è un ritratto dai colori sbiaditi e dai tratti confusi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Del nostro meglio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vita intima
Valutazione Utenti
 
2.5 (2)
La libreria dei gatti neri
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bell'abissina
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.5 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Essere lupo
Certi sconfinamenti
Una buona madre
Se vado via
Ultima chiamata per Charlie Barnes
Finché non aprirai quel libro
Piccole cose da nulla
La stella del mattino
Bournville
Due settimane in settembre
La fornace
Il libro delle luci
Il peso
Notte di battaglia
La vita prima dell'uomo
Le strane storie di Fukiage