Narrativa straniera Romanzi Il cromosoma Calcutta
 

Il cromosoma Calcutta Il cromosoma Calcutta

Il cromosoma Calcutta

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

New York, prossimo futuro. Antar, egiziano, navigando in rete, scopre che Murugan, studioso indiano oggetto della propria ricerca, svolgeva a sua volta ricerche su Ross, scopritore delle modalità di trasmissione del virus malarico. E se tutti quanti fossero l'esperimento di "qualcun altro"che aveva interesse a sviarli da ricerche e scoperte molto più importanti?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.9
Stile 
 
4.0  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il cromosoma Calcutta 2019-02-17 13:34:43 Bradamante
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Bradamante Opinione inserita da Bradamante    17 Febbraio, 2019
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La ricerca della immortalità

L'ho riletto, perchè all'epoca mi era piaciuto molto.Confermo: Ghosh è un grande, ha visione, lega il passato con il futuro con profondità, lega l'Oriente e l'Occidente con le sue approfondite conoscenze di entrambi i mondi, crea la magia di una Calcutta avvolta da misteri e racconta la ricerca della immortalità. Con i suoi libri successivi Gosh sì è ulteriormente confermato come narratore potente , capace di creare anche delle sperimentazioni linguistiche importanti. Si veda la trilogia che inizia con Mare di papaveri.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
i libri di Rushdie, Seth, Selvadurai, Roy,Singh Baldwin
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il cromosoma Calcutta 2015-03-05 16:12:42 cosimociraci
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
cosimociraci Opinione inserita da cosimociraci    05 Marzo, 2015
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Romanzo insinuante

Antar vive a New York, in un futuro non molto lontano. E' un egiziano addetto alle ricerche telematiche per conto dell’IWC, organizzazione internazionale che si occupa dell’esaurimento delle risorse idriche del pianeta. Un giorno Antar si imbatte in una vecchia tessera di riconoscimento, proveniente da una compagnia presso dove lui stesso era impiegato nei primi anni Novanta. Antar è curioso di sapere a chi possa essere appartenuto quell’ id, quindi interroga Ava, il suo computer di ultima generazione. La tessera era di proprietà di un indiano, L. Murugan, «soggetto disperso dal 21 agosto 1995» e «visto l’ultima volta a Calcutta», dove si era recato per vedere il monumento, eretto all’interno del Presidency General Hospital, al maggiore medico Ronald Ross dell’Indian Medical Service. Quel Ronald Ross che, come indica un’iscrizione presente nell’ospedale, «nel 1898 scoprì in che modo la malaria viene trasmessa dalle zanzare».
Tutto ha inizio nel 1898, con la scoperta del cromosoma Calcutta, una conquista scientifica apparentemente inspiegabile in base agli strumenti e alle conoscenze del tempo. Tutto ha inizio nel lontano 1898, con la scoperta, appunto, del cromosoma Calcutta, una conquista scientifica apparentemente inspiegabile in base agli strumenti e alle conoscenze del tempo.
Per me è stata una lettura inedita in tutti i senzi poiché è il Ghosh che leggo ed è anche il primo di un autore indiano. Sembra che l'autore attinga sia al genere fantascienza sia a quello thriller, quest'ultimo a parer mio senza tanto sucesso.
Ricco di fantasia, si lascia leggere in modo piacevole specialmente all'inizio. Man mano la trama si intreccia sempre di più fino a terminare con un "finale aperto" dove sembra che l'autore si perda un po', non so se in modo voluto o meno.
Sicuramente rileggendolo si possono notare sfumature e significati che in una prima lettura possono sfuggire.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Cormac McCarthy - La Strada
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.7 (5)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri