Narrativa straniera Romanzi Il giardino delle nebbie notturne
 

Il giardino delle nebbie notturne Il giardino delle nebbie notturne

Il giardino delle nebbie notturne

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Sopravvissuta durante la Seconda guerra mondiale alle torture in un campo di prigionia giapponese, nel quale ha però perso la vita la sorella, Yun Ling Teoh ha studiato legge a Cambridge e dedicato molti anni a perseguire i criminali di guerra. Ma ora ha bisogno di fermarsi, e il luogo migliore per farlo è sugli Altopiani di Cameron, in Malesia, tra le piantagioni di tè di un vecchio amico di famiglia. Ed è lì che scopre l'esistenza di un giardino, il cui proprietario e creatore è l'enigmatico Aritomo, un esule dal Giappone che un tempo ha ricoperto il ruolo di capo-giardiniere al servizio dell'imperatore. Nonostante i sentimenti di odio nei confronti dei giapponesi - o forse proprio per questa ragione - Yun Ling chiede ad Aritomo di realizzare un giardino in memoria della sorella, ma l'uomo rifiuta e le propone invece di lavorare per lui come apprendista, fino a quando non sarà lei stessa in grado di disegnare un giardino. Con il passare dei mesi, Yun Ling stabilisce suo malgrado un legame con il suo sensei e apprende la filosofia di un'arte millenaria che ha come scopo quello di riprodurre sulla terra il paradiso. E mentre da fuori giungono gli echi della guerriglia, anche in quel luogo di pace non mancano conflitti, segreti e misteri da affrontare.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il giardino delle nebbie notturne 2021-04-07 09:22:42 C.U.B.
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    07 Aprile, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Accadde a Yugiri

Sakuteiki è il più antico testo esistente sul giardinaggio, raccoglie su carta la tradizione orale che ispirò i più begli esterni di corte in Giappone.
Si tratta di trasformare l’ambiente circostante in un paradiso terrestre e la mano dell’uomo, presente in ogni giardino, deve scomparire. E’ il connubio di verde, di rocce e di acqua. E’il sogno di una ragazza che studiava la materia e avrebbe voluto creare lei stessa un giardino, non fosse che l’Eden in terra è solo un miraggio umano. La realtà è la Seconda guerra mondiale, la realtà è un campo di prigionia giapponese.
La realtà è polvere alla polvere, i fiori in memoria.

Anziana, dopo molti anni di onorata carriera, unica superstite alla detenzione dove perse la sorella, il giudice Teoh ritorna a Yugiri, il magnifico giardino malese al confine della foresta, dove decenni prima lavorò, guidata dal suo maestro, nella realizzazione del sogno di Yun Hong.
Tra i ricordi degli orrori vissuti in guerra e durante il terrorismo rosso in Malesia, scenografie ammalianti e antiche arti orientali, si dipana la lunga vita di Yun Ling Teoh.
Affresco curato dall’autore con sapienza, estro ed eleganza, ben lontano dalla banalizzazione del male e dalle virate verso contenuti frivolamente amorosi che avvengono spesso in questo filone narrativo, Tan Twan Eng ci regala un romanzo di intrattenimento avvolgente, misterioso ed affascinante.

Espirazione della brutalità subita, inspirazione del fluire della vita attraverso la natura.
Sorretta da un sentimento timidamente svelato, seduta sola sul tatami, il profumo della foresta mentre la pioggia picchietta lo stagno, le grandi carpe nuotano indisturbate

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Quel luogo a me proibito
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un romanzo messicano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quando tornerò
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (3)
Prima persona singolare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tempesta madre
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Spin
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Later
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Sangue inquieto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli aerostati
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima estate
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Rosa elettrica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Io e Mr Wilder
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri