Narrativa straniera Romanzi Il paradiso è altrove
 

Il paradiso è altrove Il paradiso è altrove

Il paradiso è altrove

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Il gioco appare non solo con la forza del ricordo, ma con il suo possente valore simbolico di ricerca del paradiso in terra, inteso come giustizia, bellezza, libertà, amore: l'Utopia. E due utopisti sono Paul Gauguin e Flora Tristan, sua nonna materna agitatrice sociale e protofemnminista, le cui vicende vengono narrate in parallelo in questo romanzo. Ribelli e impulsivi, sognatori irriducibili ma anche ostinati combattenti.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il paradiso è altrove 2016-09-28 05:50:24 Jari
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Jari Opinione inserita da Jari    28 Settembre, 2016
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il sogno del paradiso in terra

Romanzo bellissimo e di raro equilibrio narrativo, che ripercorre, in parallelo, la vita della rivoluzionaria Flora Tristan e di suo nipote, il pittore Paul Gaugin: due spiriti liberi ed indomiti alla ricerca di un altrove paradisiaco. É l'utopia della costruzione di una società senza disuguaglianze e sfruttamento fra classi e sessi a pervadere le pagine del racconto dei viaggi di Florita fra le città della Francia, in cerca di consenso al suo movimento di emancipazione della classe operaia e della donna. La linearità del racconto é frequentemente spezzata da digressioni temporali sul tragico passato della protagonista: il suo triste matrimonio, le gravidanze, la fuga da un marito dispotico e ottuso, prima in Francia e poi ad Arequipa in Perù, l'amore omosessuale per Olympia. Questo continuo passare dal presente al passato caratterizza anche la narrazione della vita di Gauguin, Koke, a suo modo ribelle e utopista al pari della nonna, cercatore irrequieto e irriducibile della bellezza ideale e primitiva, non contaminata dall'elitismo artistico e decadente dell'Europa borghese. La cerca senza successo in centro america, si illude di trovarla a Tahiti e poi alle isole Marchesi. Ed intanto il suo fisico viene a poco a poco divorato dalla "malattia innominabile" e la sua mente assalita dai tristi ricordi della sua vita. Fra questi, quello della sua vita come operatore di borsa e marito della "vichinga" Mette Gad prima dell'avvento del "vizio tardivo" o della convivenza ad Arles con "l'olandese pazzo", a cui è dedicato uno dei capitoli più belli. In conclusione, Vargas Llosa, uno dei miei scrittori latino-americani preferiti, non delude mai. Consigliatissimo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.6 (4)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Tre passi nel delitto
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La lista degli stronzi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Clean. Tabula rasa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il mistero della donna tatuata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli eletti
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il morso della vipera
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Anche le pulci prendono la tosse
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Terra Alta
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il decoro
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri